Ricostruire identità e patrimonio

Ho fatto "Rose” da vecchie riviste in un momento della mia vita in cui mi sentivo perso. Strappavo e ritagliavo la carta velina da progetti artistici precedenti, da pagine di libri e fogli di album scartati. Ho assemblato la tecnica mista su supporto quadrato. La parola "eredità" era incollato sullo sfondo.

Le rose sono diventate il punto focale. Questi si sono rivelati più chiari e prominenti nel pezzo, che non era stato affatto pianificato.

Quando comincio a scrivere un blog per conto di questioni relative agli orfani e all'adozione internazionale, mi rendo conto che quest'arte che sto facendo ruota attorno all'avere un'identità orfana, che cercherò di affrontare con la mia prospettiva in questo post.

Nel complesso, ci sono molte cose difficili da affrontare con questa disposizione anche prima che possa iniziare la guarigione. Nella mia esperienza, ho dovuto confrontarmi con come sono nata, il che significava accettare la parte più difficile del passato che aveva subito il trauma di un grave dislocamento. Successivamente, ho dovuto riparare il trauma con continui sforzi personali di ricostruzione e il potere della fede.

Una risoluzione che ho trovato nell'avere un'identità orfana è la promessa di un nuovo giorno. Una promessa che il sole sorgerà. Che nel complesso panorama della nostra vita c'è una rosa che cresce in mezzo. E se ci concentriamo su ciò che sta sbocciando, potremmo essere in grado di tendere a questa nuova crescita.

A coloro che hanno un passato orfano, che hanno sperimentato lo spostamento definitivo dove non si può tornare indietro, posso riferirmi.

La mia sensazione su questo è che è qui che si può iniziare ad andare avanti.

Passo dopo passo, giorno dopo giorno, possiamo ricostruire le nostre vite e cosa significa il patrimonio per noi, oggi e con ogni nuovo giorno davanti a noi.

Una risposta a "Reconstructing Identity and Heritage"

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%