La favola dell'adozione

di Sara Dansie Jones nato in Corea del Sud, adottato negli Stati Uniti.

Riunione con la mia famiglia coreana, 2018.

L'evoluzione delle fiabe la dice lunga su come si raccontano le storie in America. Gli americani hanno preso la versione europea più violenta e li hanno resi adatti ai bambini. E poi la Disney ci ha regalato il lieto fine per sempre per liberarci dalla realtà lacerata dalla guerra. Siamo cresciuti vedendo principesse con inizi tragici e incontri felici che compensano le difficoltà che hanno sopportato. Io e altri non abbiamo potuto fare a meno di mettere in relazione la mia famiglia natale coreana come una specie di favola. In effetti, mi sentivo come se fossi stata trasformata in una principessa coreana per alcuni giorni.

Ma se questa fosse stata una favola, la mia fata madrina mi avrebbe dato la capacità di parlare fluentemente in coreano. La mia madrina faceva apparire il mio padre naturale in modo che potesse abbracciarmi quando scendevo dall'aereo. Non mi sentirei comunque distante dalla mia famiglia coreana per lingua, distanza e Covid. Mio Dio, sembro difficile da accontentare. Per fortuna, si è evoluto un nuovo tipo di fiaba. Dove vediamo un viaggio più realistico oltre il "felice incontro". Incontrare la mia famiglia d'origine ha comportato una nuova serie di sfide. Questa è la realtà dell'adozione. Conservo i bei ricordi dell'incontro con la mia famiglia naturale 2 anni fa, finché non potremo vederci di nuovo.

PS L'autunno in Corea è bellissimo.

@Jeonju, Corea

Per ascoltare più da Sara, guardala incredibile TedTalk.

Una risposta a "The Adoption Fairy Tale"

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%