Antologia degli adottati internazionali colombiani

Abby

Mi sono messo in contatto con Abby Forero-Hilty di un gruppo di adottati internazionali colombiani su Facebook. Ha lavorato duramente per mettere insieme una nuova antologia che condivide 18 esperienze di adottati internazionali colombiani. La maggior parte dei partecipanti è cresciuta negli Stati Uniti, tranne 4 che sono cresciuti in Europa (Germania, Regno Unito, Belgio e Svizzera). L'antologia si intitola Decodificare le nostre origini: le esperienze vissute degli adottati colombiani e il ricavato sarà dato agli adottati internazionali colombiani e alle loro famiglie originarie che lottano per permettersi i kit per il test del DNA.

Ho letto il libro in due sedute. Ho adorato il mix di stili letterari... prosa, testi, narrativa, fotografie: è stata una lettura interessante! È profondamente emotivo e contiene resoconti personali molto commoventi delle lotte e dei successi di coloro che hanno contribuito. Copre alcune esperienze profondamente tristi e include molte storie di reunion e oltre.

Mi sono sentito molto connesso leggendo Decodificare le nostre origini perché rifletteva molto di ciò che ho sperimentato e imparato da tutto il mondo degli adottati internazionali che coprono una varietà di paesi di origine. I problemi e le esperienze riflettono quello che ho sempre definito il “caleidoscopio di viaggi di adozione internazionali”.

Un aspetto che si è distinto sono state queste esperienze espresse dagli adottati internazionali colombiani con sede negli Stati Uniti, che sembrano essere in gran parte il risultato del sistema di adozione privatizzato degli Stati Uniti. È solo dal 2008 che gli Stati Uniti sono diventati firmatari di Convenzione dell'Aia per l'adozione internazionale. Prima di diventare un firmatario, le agenzie di adozione indipendenti hanno facilitato le adozioni internazionali per i futuri genitori. Abbiamo letto i risultati di questi stessi adottati internazionali, ormai cresciuti, con una voce propria. Condividono le conseguenze del crescere con genitori mal preparati a causa della mancanza di un'istruzione obbligatoria e standardizzata, della mancanza di screening standardizzati e della mancanza di istruzione per le agenzie di adozione dal caleidoscopio delle esperienze degli adottati internazionali.

Decodificare le nostre origini, essendo in gran parte le voci degli adottati internazionali colombiani con sede negli Stati Uniti, è una riflessione sugli Stati Uniti che sono il più grande paese ricevente al mondo ... e un mittente dei propri figli tramite adozione internazionale! Gli Stati Uniti e i paesi in Europa lavoreranno di più per ascoltare e includere un? vasta gamma di voci dalla comunità degli adottati internazionali adulti per migliorare gli standard e i processi nelle adozioni internazionali per ottenere risultati migliori a lungo termine per il bambino (che inevitabilmente cresce fino a diventare adulto)? Solo il tempo lo dirà.

Guardare la verità negli occhi di Renée Sadhana (uno dei contributori dell'antologia)

Ora vediamo enmasse, generazioni di adottati internazionali come questi colombiani negli Stati Uniti e in Europa, che hanno sofferto nelle loro adozioni. Sofferto reinserimento lavorativo, tratta, deportazione, falsa documentazione; che sono alla ricerca della loro vera identità e del luogo di appartenenza, che lottano per far convalidare il loro viaggio emotivo e, essenzialmente, per i quali sono stati forniti supporti pre e post adozione inadeguati. I nostri paesi di accoglienza hanno l'obbligo etico di garantire che se continueranno ad accogliere bambini attraverso l'adozione internazionale ogni anno, innalzino i propri standard per garantire che questi bambini abbiano risultati positivi in futuro e non continuino a soffrire così tanti in questa antologia colombiana Condividere.

Alcuni suggerimenti per elevare gli standard sarebbero di fornire interamente finanziato risorse specifiche per l'adozione internazionale, come:

  • Servizi di ricerca, mediazione e ricongiungimento con formazione professionale
  • Test del DNA da laboratori rinomati
  • Consulenza Psicologica con formazione professionale
  • Servizi di traduzione linguistica
    (Fonte di questi suggerimenti proviene da ICAV's Documento di prospettiva di ricerca e riunione)

Non dimentichiamo il ruolo del Paese mittente, la Colombia. C'è da chiedersi perché i nostri paesi d'invio, inclusa la Colombia, continuino a mandare fuori così tanti dei suoi bambini. Perché, dopo così tante generazioni, la Colombia non riesce a creare e attuare sistemi di conservazione della famiglia, soprattutto considerando che una percentuale così elevata di questi adottati colombiani si riunisce con successo e ritrova le proprie famiglie intatte? Perché c'è stata anche una storia così lunga di irregolarità nella documentazione di identità degli orfanotrofi e degli ospedali nei paesi di origine? Decodificare le nostre origini esemplifica le conseguenze a lungo termine per gli adottati internazionali che vengono mandati in un altro paese in base a tali pratiche. I nostri governi diventano firmatari di L'Aia per l'adozione internazionale fa poco per migliorare questi aspetti dell'adozione internazionale per noi adottati all'estero!

Decodificare le nostre origini: le esperienze vissute degli adottati colombiani è ora disponibile dal loro sito web.

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%