Immagina di perdere i tuoi genitori due volte!

di Bina Mirjam de Boer adottato dall'India ai Paesi Bassi.

Era il 10 ottobre 1990. "Immaginare” di John Lennon trasmesso alla radio. Ho sentito la mia mamma adottiva al telefono dire a mia sorella che nostro padre è morto...

14 anni e di nuovo orfana.
Mio padre adottivo è morto improvvisamente a causa di un errore medico dopo un intervento di ernia. Di conseguenza, la nostra famiglia non sarebbe mai stata completa.

Da bambino ciò che mi circondava spesso mi diceva di essere grato per la mia nuova vita con i miei nuovi genitori. Nessuno mi ha detto che l'adozione non solo ti fa avere nuovi genitori, ma l'adozione ti fa anche perdere i tuoi genitori due volte.

Il dolore e la tristezza che provavo a 14 anni erano immensi e la solitudine era insopportabile. Allora non capivo che non solo piangevo la perdita del mio padre adottivo, della mia sicurezza e della mia nuova famiglia, ma che la perdita aveva innescato il mio vecchio trauma.

Oggi so di non essere solo in questo. Molte persone adottate hanno traumi che hanno avuto origine prima di essere adottate.

Traumi invisibili e imprevedibili e innescati dalla perdita. Perdita di un animale domestico, casa, amicizia, salute, lavoro, divorzio di genitori adottivi o perdita di una persona cara o dei genitori adottivi.

A volte i traumi infantili precoci sono troppo grandi con tutte le conseguenze. Ma spesso la conoscenza del trauma della perdita può aiutare con la rinuncia e l'adozione, dobbiamo dichiarare questa reazione "anormale" a un apparente piccolo evento.

Le circostanze che circondano la morte del mio padre adottivo mi hanno aiutato a rendere la mia missione quella di creare un'assistenza post-vendita consapevole attraverso e per le persone adottate.

In AFC notiamo che gli adottati beneficiano di coach per l'adozione specializzati in rinuncia e adozione. Questo perché anche gli stessi adottati hanno subito perdite simili. Conoscere la solitudine e la tristezza, portare il proprio destino e sopravvivere al dolore.

E oggi mi consolo con il pensiero che mio padre adottivo è orgoglioso di me, della mia passione e spinta. E che questo non ha reso la sua morte del tutto inutile….

#Al'adozione non è una favola

In affettuoso ricordo, Nico Brinksma.

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%