Ricordi riflessivi: trovare mia madre vietnamita

di Denise Sandquist adottato dal Vietnam alla Svezia.

In questo periodo dell'anno, è tempo di riflessione! Voglio condividere la mia storia di come ho trovato mia madre e perché questo periodo dell'anno è così speciale.

Quasi esattamente 4 anni fa, ho trovato mia madre biologica in Vietnam!

Sono stata adottata dal Vietnam da piccola e quando ho compiuto 22 anni, la stessa età di mia madre vietnamita quando mi ha dato alla luce, ho iniziato a riflettere di più sui miei geni e da dove ho preso certe cose. Ero molto felice con la mia famiglia in Svezia, ma nel profondo, ho sempre voluto connettermi di più con le mie radici.

Questo mi ha portato a viaggiare per la prima volta in Vietnam nel 2013, per visitare il mio paese natale e l'ospedale di Hà Nội dove sono nato. Ma trovare una persona in Vietnam quando hai informazioni molto limitate (nome, età, studi, città natale) è difficile, e se sei uno straniero che non parla una parola di vietnamita, è ancora più difficile. È stato l'inizio di un viaggio di 3 anni in cui avrei passato del tempo a cercarla.

Io e le persone intorno a me, non ci siamo arresi. Con l'aiuto di un amico, abbiamo deciso di aprire una pagina Facebook dove abbiamo spiegato la mia situazione e che stavo cercando mia madre naturale.

È diventato virale! Migliaia di persone hanno condiviso il mio post, ero anche sui giornali e nelle notizie in Vietnam.

Solo 18 giorni dopo, il 22 dicembre 2016, ho ricevuto una telefonata. Sebbene il mio vietnamita fosse limitato a quel punto, sapevo esattamente cosa diceva e voleva dire! Ha detto solo 2 parole, "Mẹ đây" e non ho potuto trattenermi dallo scoppiare in lacrime. È stato surreale quando mi ha chiamato. Nessuno mi aveva chiamato prima e mi aveva detto che erano mia madre!

Il 23 dicembre 2016 è volata a Ho Chi Minh City da Hà Nội e i giorni successivi abbiamo trascorso il Natale insieme. Inutile dire che è stato il miglior regalo di Natale che potessi chiedere.

Questa esperienza ha cambiato completamente la mia vita e la persona che sono oggi. Sarò per sempre grato a tutte le persone che mi hanno aiutato durante questo fantastico viaggio. A tutti i miei compagni adottati che si trovano in una situazione simile alla mia, voglio solo dire: non mollate! Migliaia di persone saranno sicuramente lì per te e i miracoli accadono!

Ora mi sono trasferito in Vietnam poiché volevo contribuire ancora di più al mio paese natale. Ora ho viaggiato quasi ovunque qui, dal momento che il Vietnam è un paese così bello. Mi piacerebbe completare più cose in futuro per il Vietnam, come enti di beneficenza o persino avviare un'attività in proprio, e sarei molto onorato di ricevere il tuo sostegno in questo.

Vi auguro un Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti!

Giáng sinh an lành nhé mọi người!

Per saperne di più su Denise, dai un'occhiata Canale Youtube.

L'adottato felice

di Linzi Ibrahim nato in Sri Lanka, adottato in Australia.

Quest'anno ho avuto un amico adottato da molto tempo che ha fatto un commento sulla falsariga di: "Dov'è quella bambina felice che ricordo quando stavamo crescendo?"

Io: l'adottato felice

Depressione
Ansia
DOC
Religioso
Autolesionista
sovradosaggio
promiscua
Bere eccessivo
Comportamento a rischio
Impulsivo
Bassa autostima
Fumare
Droghe
Dismorfismi corporei
Binging
Affamato
spurgo
rubare
Uso di lassativi
Disturbo dell'apprendimento
Suicida

Anche io:

Contento
Amorevole
Premuroso
Premuroso
divertimento
Creativo
Talentuoso
Amato
Bellissimo
Forte
Resiliente

Al mondo, sono sembrato la persona più felice del mondo e sì, ero felice. Ero anche, molto perso e confuso. Apparentemente perché parlo del “lato oscuro” dell'adozione, alcune persone lo trovano un po' troppo negativo, e concludono quindi devo essere infelice e devo cambiare, giusto? Sbagliato! In realtà è l'esatto contrario. Non sono mai stato più felice e finalmente sto diventando me stesso! 

Parlare di questi temi importanti mi fa sentire più vivo, più me stesso e più positivo. Questa è la vera guarigione. L'ADOZIONE MI HA CAMBIATO, questo è un dato di fatto, ha ricablato il mio cervello, l'adozione ha insegnato al mio pensiero basato sul trauma cerebrale. Ma non lo sapevo fino a quando non ero molto più grande. Non ho mai capito la causa del mio comportamento di autosabotaggio, dopotutto, perché dovrei pensare "bella adozione salvavita” potrebbe essere la causa.

Una delle battaglie silenziose più dure che ho vissuto, è con il peso e il mangiare. Sono stato a dieta e sono stato restrittivo su come ho mangiato per la maggior parte della mia vita. Sto iniziando ora a capire che proprio come l'industria delle adozioni, anche l'industria della perdita di peso preda pesantemente sui più vulnerabili. Sto imparando a mangiare intuitivamente. Il mio corpo, la mia mente, sa esattamente di cosa ha bisogno. Non mi sto privando di interi gruppi alimentari. Quando mi privi, questo porta ad abbuffarsi e ad andare a spirale in discesa .. E inevitabilmente iniziare una nuova dieta. Un ciclo che ha costantemente il mio corpo e la mia mente che vivono nella paura di mangiare e non mangiare.

Recentemente ho seguito la dieta Keto. Mi ha fatto sentire incredibile, ma stavo eliminando tutti i carboidrati, a parte quello che c'era nelle verdure. Ho lentamente iniziato a reintrodurre piccole quantità dei temuti carboidrati nella mia dieta, è stata dura, ho sentito il senso di colpa più intenso anche solo al pensiero di mangiare carboidrati, non è normale. Ma sai cosa? mi sento INCREDIBILE!! Ora sto riprendendo il potere. Il mio corpo è la mia casa, me ne prenderò cura. Ciò significa anche viziarmi a volte ed essere felice di farlo per me stesso!! Avere abitudini alimentari sane non solo aiuterà me, ma aiuterà i miei figli e insegnerà loro anche le buone abitudini. È ora di rompere il ciclo!

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%