25 anni nei Paesi Bassi

di Jowan Kooijman, adottato dalla Corea del Sud nei Paesi Bassi. di Jowan sito web fornisce altre poesie e scritti sull'adozione.

Giovan

Una giornata con doppi sentimenti di smarrimento e solitudine

25 anni in Olanda

Corea vs Olanda
Venticinque anni fa sono venuto al mondo con nove settimane di anticipo.
Ho impiegato molto tempo per crescere.
Dovevo sopravvivere, così potevo vivere e respirare.
Era il bozzolo che era carino, ma si è rotto presto.
È la mia base che è stata disturbata all'inizio e ciò che non poteva esserlo.
Venticinque anni fa ho avuto una nuova casa, ma lì non mi sono mai sentito a casa.
Era la mia identità che non conoscevo più.
Improvvisamente ero un olandese e il mio nome non era più Joon-Hwan, ma Jowan.
È stata l'educazione che ha sostituito la natura e tutto ciò che non sapevo, dovevo imparare.

Il cambiamento (regolazione)
Il trasferimento avvenuto in passato è sistematicamente cambiato molto.
Anche adesso, a distanza di anni, è ancora tangibile ma soprattutto visibile.
È il mio io più giovane che ha lottato per assimilarmi perché ho dovuto lasciare presto il mio posto e lottare per prendere il mio posto.
Perché se ti aggiusti, perdi delle cose.
Perdere qualcosa dice qualcosa sulla distanza e sull'adattamento, che non è sempre sicuro. La perdita consiste nel lasciare andare ciò che ami e chi ami.

Venticinque
Venticinque anni fa, poco prima di Natale, venni nei Paesi Bassi.
Abbracciato con amore e ricevuto come un dono prezioso.
Adesso a venticinque anni di distanza posso concedermi la vita perché conosco anche l'altra parte e non è sempre stato facile.
Il duro lavoro e la disciplina erano i principi fondamentali per andare avanti.
Ho anche imparato a dare valore alle piccole cose, perché le piccole cose possono fare una grande differenza.

L'adottato felice

di Linzi Ibrahim nato in Sri Lanka, adottato in Australia.

Quest'anno ho avuto un amico adottato da molto tempo che ha fatto un commento sulla falsariga di: "Dov'è quella bambina felice che ricordo quando stavamo crescendo?"

Io: l'adottato felice

Depressione
Ansia
DOC
Religioso
Autolesionista
sovradosaggio
promiscua
Bere eccessivo
Comportamento a rischio
Impulsivo
Bassa autostima
Fumare
Droghe
Dismorfismi corporei
Binging
Affamato
spurgo
rubare
Uso di lassativi
Disturbo dell'apprendimento
Suicida

Anche io:

Contento
Amorevole
Premuroso
Premuroso
divertimento
Creativo
Talentuoso
Amato
Bellissimo
Forte
Resiliente

Al mondo, sono sembrato la persona più felice del mondo e sì, ero felice. Ero anche, molto perso e confuso. Apparentemente perché parlo del “lato oscuro” dell'adozione, alcune persone lo trovano un po' troppo negativo, e concludono quindi devo essere infelice e devo cambiare, giusto? Sbagliato! In realtà è l'esatto contrario. Non sono mai stato più felice e finalmente sto diventando me stesso! 

Parlare di questi temi importanti mi fa sentire più vivo, più me stesso e più positivo. Questa è la vera guarigione. L'ADOZIONE MI HA CAMBIATO, questo è un dato di fatto, ha ricablato il mio cervello, l'adozione ha insegnato al mio pensiero basato sul trauma cerebrale. Ma non lo sapevo fino a quando non ero molto più grande. Non ho mai capito la causa del mio comportamento di autosabotaggio, dopotutto, perché dovrei pensare "bella adozione salvavita” potrebbe essere la causa.

Una delle battaglie silenziose più dure che ho vissuto, è con il peso e il mangiare. Sono stato a dieta e sono stato restrittivo su come ho mangiato per la maggior parte della mia vita. Sto iniziando ora a capire che proprio come l'industria delle adozioni, anche l'industria della perdita di peso preda pesantemente sui più vulnerabili. Sto imparando a mangiare intuitivamente. Il mio corpo, la mia mente, sa esattamente di cosa ha bisogno. Non mi sto privando di interi gruppi alimentari. Quando mi privi, questo porta ad abbuffarsi e ad andare a spirale in discesa .. E inevitabilmente iniziare una nuova dieta. Un ciclo che ha costantemente il mio corpo e la mia mente che vivono nella paura di mangiare e non mangiare.

Recentemente ho seguito la dieta Keto. Mi ha fatto sentire incredibile, ma stavo eliminando tutti i carboidrati, a parte quello che c'era nelle verdure. Ho lentamente iniziato a reintrodurre piccole quantità dei temuti carboidrati nella mia dieta, è stata dura, ho sentito il senso di colpa più intenso anche solo al pensiero di mangiare carboidrati, non è normale. Ma sai cosa? mi sento INCREDIBILE!! Ora sto riprendendo il potere. Il mio corpo è la mia casa, me ne prenderò cura. Ciò significa anche viziarmi a volte ed essere felice di farlo per me stesso!! Avere abitudini alimentari sane non solo aiuterà me, ma aiuterà i miei figli e insegnerà loro anche le buone abitudini. È ora di rompere il ciclo!

Italiano
%%piè di pagina%%