Esternalità negative dell'adozione internazionale

Un'esternalità negativa è un costo subito da una terza parte a seguito di una transazione economica. In una transazione, il produttore e il consumatore sono la prima e la seconda parte e le terze parti includono qualsiasi individuo ... indirettamente colpito. (Economia in linea)

La maggior parte delle persone ha sentito parlare di microeconomia, ma pochi si rendono conto che utilizzano regolarmente questi principi su base giornaliera. Ho iniziato a guardare il mondo attraverso una lente di microeconomia dopo aver conseguito il mio MBA alla Syracuse University. Ho esaminato il modo in cui la mia famiglia ha preso le decisioni di spesa e i costi effettivi associati a ciascun acquisto. La maggior parte dei costi osservati nelle nostre transazioni quotidiane sono completamente divulgati e trasparenti. Ma a un esame più attento mi sono reso conto che in alcuni casi i veri costi non sono completamente trasparenti e non tutti i costi sono stati coperti dal produttore, il che significa che una parte del costo è pagata dalla società. Questo dilemma in microeconomia è spesso indicato come a esternalità negativa.  

UNUn esempio di esternalità negativa potrebbe essere una fabbrica in Cina che inquina l'atmosfera e il costo dell'inquinamento viene poi trasferito sulla società coreana. I costi per i coreani includerebbero: aumento delle malattie respiratorie, maggiori spese mediche, peggiore qualità della vita e ridotto appeal estetico dell'aria. L'inquinamento espulso durante la produzione dei beni è un costo che le fabbriche non devono pagare.

In generale, il pubblico considera la sistemazione dei bambini coreani abbandonati in una casa come una transazione positiva. Ma nell'ultimo decennio, man mano che gli adottati coreani maturano, hanno parlato apertamente dei loro viaggi di adozione e non tutto ciò che è stato condiviso è stato positivo. Nel mio caso sono stata adottata da una coppia scandinava che non poteva avere figli. Mi sono trasferito nel Midwest degli Stati Uniti e ho vissuto una vita difficile piena di torture mentali, abusi fisici e duro lavoro fisico. Sono stato costretto ad alzarmi prima dell'alba ogni mattina alle 05:00 per nutrire e mungere il bestiame della fattoria della mia famiglia adottiva. Ogni giorno venivo rimproverato da persone che si definivano la mia famiglia e per divertimento facevano attaccare il cane e mordermi.

Storie come la mia stanno diventando sempre più numerose man mano che i sociologi della ricerca iniziano ad acquisire statistiche sull'adozione e pubblicare i loro risultati. I responsabili politici e le persone che adottano dovrebbero essere consapevoli che le adozioni internazionali comportano problemi sociali unici e complessi. Alcune adozioni sono così complesse e problematiche che molti adottati sosterrebbero che l'adozione potrebbe non essere sempre la risposta giusta. L'intero costo dell'adozione dovrebbe essere preso in considerazione quando i legislatori creano politiche. I costi reali vanno oltre la singola transazione di un bambino che viene mandato in terra straniera, invece vengono pagati attraverso la vita delle persone e il costo per la società. Questi costi dovrebbero avere un merito e pesare sul processo decisionale delle future politiche di adozione internazionale.

Costo per gli adottanti

Un gran numero di adottati non ha registrazioni della propria storia familiare. La perdita della storia medica di un individuo produce ansia e paura mentre attraversano la vita senza conoscere i rischi che avrebbero potuto alterare con l'aiuto della tecnologia medica e il cambiamento nello stile di vita. C'è anche un costo monetario nascosto poiché questa mancanza di informazioni spesso significa che gli adottati dovranno sborsare più soldi per ottenere l'assicurazione e c'è un costo per la società quando le persone non possono ricevere cure mediche a causa della mancanza di una storia medica.

In termini di efficienza, molti adottati trascorrono diversi mesi e persino anni per cercare le loro famiglie o per trovare risposte sulla loro identità e cultura. In genere, la maggior parte delle persone non trascorre i propri anni produttivi per conoscere o affrontare tali problemi. Alcuni individui hanno ritardato la creazione di una famiglia, il proseguimento dell'istruzione e hanno rifiutato opportunità di lavoro più redditizie per saziare la loro fame di sapere da dove vengono e chi sono.

Costo per le famiglie

L'altro lato di questa equazione sono le famiglie coreane che rinunciano al proprio figlio per essere mandato all'estero. Le donne che rinunciano ai loro figli subiscono depressione e paura emotiva che spesso portano per il resto della loro vita. L'autrice Carole J. Anderson, MSW, JD lo ha descritto meglio nel suo opuscolo, Abuso eterno delle donne: abuso di adozione dove lei afferma, “L'adozione non è la fine di un capitolo doloroso, ma l'inizio di una vita di meraviglia, preoccupazione e mancanza del bambino. È una ferita che il tempo non può rimarginare... è un limbo di perdita.“Chiedo spesso ai genitori che hanno figli propri se smetterebbero di pensare ai propri figli se venissero rapiti. La risposta normale della maggior parte è che cercherebbero i propri figli per tutto il tempo impiegato per trovarli. Non dovrebbe sorprendere quindi che le donne siano state costrette, con poche opzioni, a rinunciare ai propri figli consumate dal senso di colpa e da altri pensieri negativi per un lungo periodo di tempo o addirittura per tutta la vita.

Costo per i genitori adottivi

I genitori adottivi possono sentirsi sopraffatti mentre si prendono cura di un bambino proveniente da una terra straniera. A differenza di un animale domestico o di una pianta, il processo di adozione normalmente non consente ai genitori di restituire il bambino se non sono pronti o insoddisfatti. Sopportano anche il rischio di problemi di salute, stress dovuto al superamento delle barriere linguistiche, problemi di attaccamento e successivamente sentimenti di rifiuto quando il bambino inizia a mettere in discussione la propria identità e origini. Nella maggior parte dei casi, i genitori adottanti trascorrono più tempo imparando a comunicare con un bambino che non è in grado di parlare la propria lingua e altre complessità nel trattare con un bambino non biologicamente il loro. Cosa dici agli estranei o ai tuoi figli durante le conversazioni imbarazzanti o le sfide relative all'etnia? Come gestisci gli sguardi freddi mentre le persone guardano la tua famiglia perché i tuoi figli hanno un aspetto diverso? Molti genitori non sono attrezzati per affrontare tali problemi e lo stress aggiunto ha talvolta portato ad abusi, abbandono e/o reinserimento del bambino adottato.

Costo per il Paese di invio

Negli ultimi 2 decenni, la Corea ha spostato più di 160.000 bambini attraverso l'adozione e più di 159.942 maschi coreani e 80.813 femmine coreane attraverso matrimoni stranieri (Matrimonio internazionale e stato in Corea del Sud, Hye-Kyung Lee). Questa recente perdita di popolazione di bambini e donne in Corea amplierà le popolazioni etniche della Corea e modellerà per sempre il panorama culturale. La tendenza sempre più popolare alla ricerca di spose in paesi stranieri (a causa della mancanza di spose disponibili in Corea), insieme a maggiori redditi disponibili e all'ottenimento di un'istruzione al di fuori della Corea, aumenterà i viaggi e le transazioni commerciali verso destinazioni al di fuori della Corea. I viaggi di nozze in Thailandia, negli Stati Uniti e in Europa stanno diventando sempre più frequenti: questa globalizzazione o "appiattimento" della Corea come descritto nel libro Il mondo è piatto di Thomas L. Friedman aumenterà negli anni successivi. Con l'aumento dei viaggi ci sarà un calo dei viaggi verso destinazioni nazionali come Kyongju e Jeju-do, il che significa che l'economia nazionale coreana dovrà sostenere il costo di questi cambiamenti demografici.

Ci sono altri problemi per la Corea diversi dalla potenziale perdita di entrate. Ad esempio, un calo della popolazione nel suo insieme. Il libro della CIA World Fact classifica la Corea al 210° posto su 221 paesi, uno dei tassi di natalità più bassi delle nazioni sviluppate. Le Nazioni Unite hanno ritenuto che sia peggio dove la Corea è classificata al 4° posto più basso al mondo con un tasso di fertilità di 1,21 per donna. Tali notizie hanno numerose implicazioni e una di queste sarà la mancanza di popolazione attiva in generale per sostenere l'economia coreana. Chi si prenderà cura della popolazione anziana sempre più numerosa? In che modo la Corea sarà in grado di competere con la crescente popolazione globale senza una forza lavoro per crescere con le espansioni? Eppure la Corea continua a vendere la sua risorsa più importante (i suoi figli) all'estero e poche aziende hanno capitalizzato reclutando o assumendo adottati coreani dall'estero. Numerosi adottati coreani hanno una comprensione rudimentale di Hangul, la capacità di collegare le politiche estere con la Corea e molti conoscono la cultura coreana. Potrebbero essere una misura di stop gap per aiutare la Corea a rimanere una potenza economica globale.

In conclusione, i responsabili politici dovrebbero prestare attenzione alle storie e ai consigli di importanti adottati come l'atleta olimpico Toby Dawson, il senatore Paull Shin e la scrittrice Jane Jeong Trenka. Gli adottati comprendono le ramificazioni delle decisioni dei decisori politici e realizzano i veri costi per le parti coinvolte.

L'intero costo dell'adozione non viene realizzato alla firma dell'adozione, non viene ripagato fino a molti anni o decenni dopo, quando i bambini crescono fino a diventare adulti, pienamente consapevoli di cosa significa essere adottati.  

Molti di noi hanno una solida conoscenza delle attuali questioni legislative e sociali che devono affrontare l'adozione e sperano che i nostri consigli possano essere implementati mentre c'è ancora tempo per apportare modifiche che faranno la differenza. Per fare questo dobbiamo prendere in considerazione le esternalità negative dell'adozione.

Di Jayme

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%