Caro Straniero

scrivi una lettera.jpg

Una lettera che ho scritto al mio padre adottivo

L'ultima volta che ho chiamato a casa, mio padre adottivo mi ha chiesto di venire a trovarmi. Ho parlato con mia sorella biologica che è cresciuta con me e mi ha detto che l'ultima volta che è stata a casa, il nostro padre adottivo si è scusato con lei. Immagino che farà lo stesso quando tornerò a casa. A differenza di mia sorella, non posso accettare le sue scuse vuote e permettergli di vivere la sua vita come se nulla fosse accaduto. Voglio affrontare i maggiori torti che mi ha fatto, cose che ho sempre voluto sollevare ma che non ho mai avuto il coraggio di fare, fino ad ora.

Caro Straniero

Potresti essere ferito o turbato dal fatto che ti ho chiamato "straniero". Non è fatto intenzionalmente per evocare rabbia, risentimento o animosità. Tuttavia, uso questo termine di proposito. Per me sei un estraneo. Abbiamo avuto contatti minimi durante i 30 anni in cui sono stato da solo. Mi rifiuto di chiamarti padre perché sono un padre e conosco le gioie e i dolori dell'essere padre. Non ti meriti quel titolo. Non hai fatto nulla per costruire questa relazione e io non so nulla della tua vita. Come padre, ho messo al primo posto i bisogni dei miei figli, ho dato loro ogni opportunità di crescere e prosperare e li ho amati incondizionatamente. Sono loro padre e tutti quelli che conoscono i miei figli conoscono anche me.

La tua richiesta di espiazione?
Immagino che chiederai perdono. So che vuoi l'espiazione in cambio di un semplice "Mi dispiace". Come può una sola frase essere una riparazione per i torti che hai commesso, nel corso di molti anni? Non posso darti questo. C'è un detto che si può perdonare ma non dimenticare mai. Così è come mi sento. Quando scrivo di te e di quello che hai fatto – questo non è scagliarsi contro di te, non è fatto per screditarti, non è stato fatto per metterti in imbarazzo … è semplicemente la mia terapia su come vivere il trauma e il dolore che hai instillato in me come un bambino vulnerabile. Questo è ricordare solo una minima parte delle cose che hai fatto a me e mia sorella.

sei tossico ed ecco i motivi per cui so che sei tossico:

  1. Non sei riuscito a fornirmi affermazione e sicurezza
    Nella tua mente quello che hai fatto è stato un amore duro. Ho vissuto tutta la mia vita pensando di essere un fallito, non degno. Questo fallimento e rifiuto percepiti derivano dal tuo rifiuto tossico di fornirmi la giusta dose di sicurezza e affermazione durante i miei anni formativi. Mi sono picchiato abbastanza e non ho più bisogno di conferme da parte tua. So di essere un buon essere umano. So di essere abbastanza intelligente. La lunga lista di successi nella mia vita mi dà questa affermazione – non tu.
  2. Sei stato eccessivamente critico
    Hai disapprovato tutto quello che ho fatto. Non l'ho fatto bene, abbastanza velocemente, o l'ho fatto in modo errato. Hai criticato tutto. Credevi che dovessi imparare a fare le cose correttamente, ma questo mi ha reso un duro critico interiore, al punto che è diventato paralizzante. Mi ci è voluto molto tempo per smettere di essere eccessivamente critico con me stesso. Ricordi la volta che mi hai spinto la faccia in un mucchio di purè di patate perché non riuscivo a pronunciare la parola sugo? Perché è stato difficile per te capire che imparare una nuova lingua da bambino di quattro anni e mezzo era difficile? È stato più frustrante per me che per te.
  3. Mi hai sempre preso in giro
    Mi hai sempre chiamato "stupido" e "fiocco". Hai costantemente scherzato su di me e hai affermato che le mie azioni mi avrebbero condotto a una vita criminale. Non so perché un genitore dovrebbe dire cose così dannose. Non è mai stato divertente per me. Le tue parole sono state offensive.
  4. Hai costantemente giustificato le tue azioni e hai cercato di capire che ero io il problema
    Hai distorto il comportamento normale per renderlo sbagliato, per adattarlo ai tuoi pensieri e alle tue convinzioni. Ricordo tutte le volte che mi hai fatto leggere le scritture bibliche e mi hai dato lezioni sul perché le mie azioni erano sbagliate. Ero un ragazzo dannatamente bravo e non avevo ossa cattive o cattive nel mio corpo. Eppure, ai tuoi occhi, fare uno spuntino era rubare. Guardare la TV era malvagio. Ascoltare musica era malvagio. Come hai fatto ad avere una logica così contorta per due bambini piccoli affidati alle tue cure? Pensavi anche che fosse normale che altri bambini facessero le stesse cose che tu hai negato a noi.
  5. Non mi hai mai permesso di esprimere emozioni
    Se ho espresso un'opinione diversa, l'hai chiamata "rimpiazzamento" e spesso hai misurato una qualche forma di punizione. Non hai mai considerato i miei sentimenti o il modo in cui percepivo il mondo o la situazione. Ancora più dolorosi erano gli schiaffi che dovevo sopportare da tua moglie ogni volta che percepiva che stavo rispondendo. Ho dovuto sopprimere le cose che volevo condividere con te come mio genitore. Il bullismo che ho sopportato durante tutto il liceo e il razzismo che ho sentito dalla comunità in cui ho vissuto. Ho soppresso queste cose perché non volevi affrontare questi problemi. Quando si verificava il razzismo, il tuo consiglio era di "ignorarlo!"
  6. Hai usato il senso di colpa per manipolare
     Ricordo la lettera che hai condiviso con me che è stata scritta da Philip. Diceva che ero un bambino indisciplinato perché non mi sedevo fermo e ascoltavo le sue istruzioni. È incredibile per me che tu abbia preferito ricevere istruzioni da un uomo che non ha mai avuto figli suoi. Hai usato quella lettera per giustificare quello che hai fatto e hai usato manipolazioni come quella lettera per farmi sentire vergogna, colpevole e inutile. Hai usato le parole e la tua religione per farmi sentire in colpa per essere un bambino.
  7. Hai anteposto i tuoi bisogni e desideri ai miei
    Le tue priorità riguardavano sempre le attività che gestivi. Volevo fare sport, ma non mi era permesso partecipare. I boy scout e molte altre cose a cui volevo partecipare erano sempre accantonate. Ero visto solo come lavoro da schiavo e non mi era mai permesso di perseguire cose che mi interessavano.
  8. Non hai mai stabilito confini sani
    Non avevo spazi sicuri per essere la mia persona. La mia stanza era aperta per l'ispezione in qualsiasi momento. Le "trappole" che sono state tese per sorprendermi a fare qualcosa di "sbagliato" che qualsiasi altro genitore avrebbe ritenuto normale erano il tuo modo di dimostrare che ero un bambino cattivo. Le tattiche utilizzate erano le stesse tattiche usate dai nazisti per intrappolare e catturare gli ebrei durante la seconda guerra mondiale. Sentivi che ogni aspetto della mia vita era aperto al ridicolo e che non avevo un posto sicuro in cui prosperare. Ho sempre avuto paura da bambino. Ho vissuto nel timore di rappresaglie e non ho mai avuto alcuna privacy. Non sono mai stati fissati confini sani.
  9. Ci hai reso responsabili della tua stessa felicità
    Tua moglie mi ha costretto a pulire i bagni. Sono stato costretto a pulire la tua sporcizia. Mi è stato chiesto di massaggiare i piedi, la schiena e le spalle di tua moglie a sua completa disposizione. Mi è stato detto che le mie azioni erano le ragioni per cui eri infelice e infelice, perché non riuscivo a fare niente. Da bambino, non è mai stata mia responsabilità rendere felici te o tua moglie.
  10. Eri un maniaco del controllo
    Sono stato punito per aver giocato con altri bambini in palestra mentre tu giocavi a basket. Sono stato sgridato. Mi è stato detto di stare fermo e guardare la partita. Non mi era permesso avere un'opinione. Mi è stato detto: "I bambini dovevano essere visti e non ascoltati". Quando volevo una bibita, mi costringevi a bere latte ad ogni pasto. La maggior parte degli asiatici è intollerante al lattosio, ma a te non importava. Ci hai costretto a bere litri e litri di latte.
  11. Mi hai derubato della mia infanzia
    Quando mai mi è stato permesso di avere amici a casa? Quando mi è stato permesso di stare a casa dei miei amici? Dove erano i viaggi a Disneyland oi posti dove i bambini vogliono andare? Mi hai detto di crescere ed essere un adulto quando ero solo un bambino. Al mio dodicesimo compleanno, mi hai detto che "non ero più in grado di mangiare fuori dal menu dei bambini" e che dovevo iniziare a comportarmi come un adulto. Tutta la mia infanzia è stata piena di ricordi di alzarsi presto la mattina e andare al lavoro. Ballando il fieno sotto il caldo sole estivo fino allo sfinimento. Essere coperti dalla testa ai piedi di polvere sporca e lasciati fare la doccia solo una volta alla settimana. Dov'era l'infanzia spensierata e senza preoccupazioni? non ne avevo.
  12. Non sei mai stato il mio avvocato
    Un avvocato è una persona che sostiene o raccomanda pubblicamente una particolare causa o politica. Quello che ricordo è che mi hai minacciato. Hai affermato di avere una buona reputazione nella comunità e nessuno crederebbe a una persona come me. Hai detto queste cose quando ho minacciato di esporre le cose crudeli che hai fatto a me e a mia sorella. Quando volevo andare al college, in effetti mi hai detto di trovare un modo per farlo da solo. Non avevi alcun interesse a rendermi una persona migliore. Non sei mai stato presente a nessun traguardo o data importante della mia vita adulta. Non sei mai stato presente al mio matrimonio, alla nascita dei miei figli, alla laurea, al giuramento da ufficiale e alle dozzine di altre importanti pietre miliari della mia vita. Posso contare da una parte il numero di volte che mi hai chiamato nei trent'anni di età adulta. Il vero motivo per cui non hai mai chiamato è che non te ne importava.
  13. Ti mancava l'empatia
    La parola empatia significa che una persona ha la capacità di comprendere e condividere i sentimenti di un'altra. Quando il bullo mi ha scritto in faccia con un pennarello indelebile, cosa hai fatto per assicurarti che non fossi vittima di bullismo? Sono stato vittima di bullismo a causa della mia razza. Sono stato vittima di bullismo per tutto il liceo. Mi sedevo da solo ad ogni pasto nella sala da pranzo. Hai sempre pensato che fossi io il colpevole, che in qualche modo ho commesso un reato. In effetti, hai detto ad altri che sospettavi fossi drogato. Con quali soldi ho comprato la droga? Come avrei potuto procurarmi la droga quando ero isolato a scuola? Sei sempre stato pronto ad assumere il peggio di me. Se ci odiavi così tanto, perché hai adottato?

Riconosci che il tuo comportamento è stato emotivamente offensivo
Puoi riconoscere che hai urlato, chiamato per nome e sminuito? Questo di per sé non è un abuso emotivo. Il tuo tentativo di controllarmi usando l'emozione è comunque la definizione di abuso emotivo. La tua convinzione di saperlo meglio, le tue minacce, insulti, vergogna e critiche hanno danneggiato il mio spirito. Hai anche parlato di me ad altri familiari e vicini in modo negativo per distruggere la mia credibilità e isolarmi dall'essere in grado di raccontare la mia versione della storia. Questo è abuso. Hai permesso a tua moglie di fare continuamente giochi mentali con me e mia sorella: controllare se guardavamo la tv, aggiustare il contenitore del gelato per vedere se ne mangiavamo, la mancanza di privacy, il mettere i fratelli uno contro l'altro un altro. Questo era un abuso emotivo.

Riconosci che le tue azioni sono state fisicamente abusive
Mi hai fatto intenzionalmente avere paura di te. Sentivo che dovevo evitare certi argomenti e stavo camminando sulle uova a causa della tua rabbia. Credevi di avere l'autorità per essere offensivo. Nonostante il tuo esempio di gentilezza, gentilezza e comprensione simile a Cristo, hai scelto di mantenere la mentalità di "risparmiare la verga e viziare il bambino". In effetti, hai fatto riferimento a questo numerose volte quando hai esercitato punizioni corporali su di me e mia sorella. Spesso ci negavi il cibo quando eravamo “cattivi”. Hai usato tecniche di contenimento fisico per pizzicarci e afferrarci per il collo. Il tuo telaio prepotente che è di 6 piedi e quattro pollici era intimidatorio da solo, ma hai sentito il bisogno di usare la forza fisica su di noi frustando, sculacciando usando cinture e cinghie di rasoio. Ci hai incolpato per il tuo comportamento violento. Siamo stati puniti per ogni infrazione minore. Ho sofferto di ipoglicemia e uno dei sintomi è la fame estrema. Non capivo cosa stesse attraversando il mio corpo, ma quando ho mangiato un biscotto per aumentare la glicemia, l'hai considerato un furto. Più tardi, avrei mangiato interi pacchetti di biscotti e avrei gettato l'involucro nel bosco per evitare il ridicolo di essere un "ladro e peccatore" ai tuoi occhi. Infine, il pestaggio che mi hai dato davanti al tester del latte non era giustificato. Era imbarazzante. La tua violenza non è MAI stata giustificata.

Riconosci che mi hai trascurato (noi)
So che credi di volermi bene al meglio delle tue capacità, ma per me questo è il più lontano dalla verità. Hai rifiutato le cure mediche per me e mi hai fatto soffrire in numerose occasioni. Quando ho avuto l'appendicite, hai inventato una storia secondo cui avevo mal di stomaco per aver mangiato le mele dall'albero. Mangiare frutta da un albero in genere non induce vomito e forti dolori addominali, in cui una persona deve essere curva quando tenta di camminare. Hai ignorato la mia salute e mi ha portato a rimanere in ospedale per una settimana con antibiotici per via endovenosa. Quando ho preso la tigna, hai permesso al fungo di diffondersi tra le mie braccia, busto e glutei. È stato "trattato" da mia nonna spalmando un detergente forte sulla mia pelle. La tigna e il detergente hanno lasciato cicatrici sulla mia pelle. Inoltre, ti sei rifiutato di fornirmi vestiti e guanti sufficienti. Ho dovuto lavorare all'aperto a temperature sotto lo zero del Minnesota senza guanti e abbigliamento adeguato. Ho profonde fessure alle mani e le scarpe strette mi hanno causato dolore ai piedi. Quando il piede di un ragazzo fuoriesce dai fori indossati sulle dita dei piedi non è causato dalla negligenza del bambino! Succede perché il bambino ha superato le sue scarpe ed è negligenza da parte tua come genitore. Un bambino non dovrebbe dover chiedere l'elemosina per ricevere guanti per lavorare all'aperto né sopportare ferite sulla pelle perché non sono stati forniti guanti.

Riconoscere di aver rifiutato un bambino per la crescita personale e la realizzazione di sé
Non mi hai mai incoraggiato né circondato di positività. Non mi hai permesso di perseguire cose che mi interessavano. La musica che ascoltavo era "musica del diavolo". Non credo che molte persone chiamerebbero Madonna, The Commodores e Tiffany come "musica del diavolo". Gewirth osserva che “cercare una buona vita umana è cercare l'autorealizzazione”. Puoi onestamente dire che hai fornito una buona vita o infanzia a me e alla mia sorella biologica?

Riconosci che non c'è stata reciprocità
Quando i tuoi genitori avevano bisogno di cose, mandavo i soldi a casa. Ho fatto lo stesso per la madre di tua moglie. Mi hai mai chiesto se avevo bisogno di qualcosa? Quando sei stato ricoverato, sono volato a casa per assicurarmi che stessi bene. Non sei mai volato a casa per stare con me quando ho subito numerosi interventi chirurgici nella mia vita. Quando le persone importanti della tua vita passavano, ho fatto ogni sforzo per volare a casa per mostrare supporto. Ti sei perso tutti i punti importanti della mia vita. Soprattutto non hai mai ricambiato l'amore che ti ho dato da bambino. Ho lavorato duramente per condividere la mia vita. Ho viaggiato per vederti. Ho inviato numerose lettere e telefonate. Non hai. Ci siamo allontanati nel corso degli anni e non ti conosco affatto. Siamo diventati dei perfetti sconosciuti.

Riconosci che hai mentito
Le persone violente non si fermeranno davanti a nulla per assicurarsi di essere viste come la persona "bella". Lo fanno in modo da non dover ammettere le cose cattive che hanno fatto. Da bambino, ho visto la tua disponibilità ad aiutare gli altri. Eri disposto a toglierti la maglietta per aiutare chiunque. Mi stupisce che tu non abbia avuto lo stesso riguardo per me. Ora capisco perché. Hai mentito su di me. Mi hai dipinto come un mostro. Hai dato mezze verità su quello che hai fatto e le ragioni per cui hai fatto queste cose orribili. Ti sei convinto a credere alle tue bugie. Perché una persona dovrebbe dire cose del genere se ama qualcuno? È perché dovevi nascondere questa bugia agli altri.

Riconosci che il tuo fervore religioso è stato distruttivo
“La maggior parte delle principali religioni del nostro mondo presumono ciascuna che sia solo la loro fede la “verità assoluta” e rifiutano di ammettere che quelle tradizioni possano essere errate. Invece, scoprono modi per forzare le informazioni contrastanti ad adattarsi alla loro stessa dottrina”.
Tu, come molti altri aderenti religiosi, non hai problemi a capire l'irrazionalità delle altre religioni, eppure non sei stato in grado di applicare la stessa logica quando sei arrivato alla tua fede. La tua venerata Bibbia ha centinaia di versi in cui istruisce letteralmente le persone a uccidere bambini disobbedienti, uccidere donne disobbedienti, commettere genocidi, sottomettere e mettere a tacere le donne e ridurre in schiavitù le persone. Se uno commettesse uno dei reati oggi, verrebbe commesso, incarcerato e ritenuto malvagio. Hai usato questi messaggi per intrometterti, torturare e ferire me e mia sorella. Hai usato le tue scritture per soggiogare, giustificare la disuguaglianza e per controllare. Non posso credere in una fede così malvagia. Hai vissuto questo male invece dell'amore e dell'accettazione menzionati anche nelle stesse scritture.

È troppo tardi per scusarsi
Hai avuto una vita intera per offrirmi un ramoscello d'ulivo. Hai avuto la possibilità di visitare me e la mia famiglia. Hai avuto la tua occasione per chiamarmi. Non hai fatto nessuno sforzo per far parte della mia vita. È stato detto che “la nostra vita è la somma di tutte le decisioni che prendiamo ogni giorno, e quelle decisioni sono determinate dalle nostre priorità”. Detto questo, non sono mai stata una priorità per te. Da bambino ero ferito dalla tua mancanza di empatia. Da giovane adulto sono rimasto ferito dalla tua mancanza di interazione. Non mi aspettavo che mi facessi la tua priorità, speravo, tuttavia, che tu fossi lì quando avevo bisogno di te. Non è stato così e ho imparato che non ho bisogno di una persona che mi è stata estranea per tutta la vita. Il meglio che possiamo essere è... a parte.

A proposito di Jayme

Test del DNA: rischi e benefici

Tra il Black Friday e il Cyber Monday, 1,5 milioni di kit di DNA sono stati venduti online da AncestryDNA, una società di test del DNA con sede negli Stati Uniti. L'improvviso aumento dei test del DNA potrebbe essere dovuto alla grande quantità di storie emotive di YouTube e Facebook sui risultati del test del DNA. Due video di YouTube che mi colpiscono sono: “Viaggio nel DNA” serie di Momondo in cui gli individui sono scioccati nell'apprendere di avere il DNA di gruppi che non conoscevano; e Canale di storia's video in cui un uomo controlla ripetutamente la sua casella di posta per i risultati dei test: apprende di una piccola quantità di geni vichinghi e celebra questa eredità con le sue figlie, vestendosi con abiti tradizionali vichinghi sul suo prato.

I video sono stati emotivi e popolari e hanno ricevuto circa 4 milioni di recensioni ciascuno. Non avevo bisogno di queste storie per motivarmi a fare un test del DNA. Avevo già una laurea in biologia e stavo setacciando Internet alla ricerca di test del DNA a prezzi ragionevoli e sono stata una delle prime persone a testare con 23&Me. La motivazione per me è stata la curiosità. Speravo di ottenere alcune informazioni dettagliate su di me che non conoscevo già. Insieme alla maggior parte degli adottati, ho fatto un test del DNA per numerosi motivi:

  • Salute: Alcuni adottati sono preoccupati per la loro salute e non hanno nulla per determinare il loro rischio. I test del DNA possono fornire ampie informazioni relative alla salute.
  • Curioso: Molti adottati hanno una curiosità su chi sono e vorrebbero saperne di più sul loro corredo genetico.
  • Ricerca: Numerosi adottati vogliono cercare le loro famiglie. Esistono diverse banche dati che consentono alle persone di condividere i propri dati sul DNA per essere incrociati con i parenti
  • Convalidare: Alcuni individui potrebbero aver trovato persone potenzialmente imparentate con loro. Il modo più sicuro per determinare se gli individui sono imparentati è fare un test del DNA per confermare.

Il mio background

Per me è frustrante ascoltare persone che hanno poca o nessuna comprensione della scienza di base, o la cortesia di contattare esperti nel campo, prima di esprimere un giudizio sul test del DNA. Molte persone possono essere scettiche e ignoranti riguardo alla scienza dietro le nuove ricerche e tecnologie. Ho affrontato questo mentre working presso l'Unità di ricerca medica dell'esercito degli Stati Uniti in Kenya (USAMRU-K) mentre era assegnato all'ambasciata degli Stati Uniti in Kenya, Africa. I nostri laboratori hanno impiegato più di 600 medici, ricercatori e infermieri per lavorare su ricerche all'avanguardia per combattere la malaria, l'HIV e la leishmaniosi.

Ho iniziato il test del DNA in Europa con un'organizzazione senza scopo di lucro (NPO) 325kamra. La loro missione era quella di regalare kit gratuiti per il test del DNA (meno una piccola tassa di spedizione e amministrativa) agli adottati coreani che vivevano al di fuori degli Stati Uniti e di rinunciare ai genitori. L'obiettivo era facilitare la ricerca di correlazioni biologiche. Si era diffusa una falsa voce secondo cui 325kamra stava traendo profitto dallo scambio di informazioni genetiche con i laboratori.

Paure del test del DNA

Qualcosa può sempre andare storto nella vita e le persone hanno paure per il DNA che non sono diverse da qualsiasi altra cosa nella vita. Nella mia esperienza, questo settore è altamente regolamentato e seguito da numerosi osservatori in tutto il mondo. Negli Stati Uniti la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha previsto problemi e ha approvato il Genetic Information Nondiscrimination Act (GINA) nel 2008. La legge vieta l'uso di informazioni genetiche per l'uso da parte delle compagnie di assicurazione sanitaria e per l'occupazione. Tuttavia, leggo ancora articoli di giornale che usano tattiche intimidatorie e sensazionalismo per indurre la paura. Un recente articolo che circola su Facebook afferma che la polizia può usare il tuo test del DNA contro di te in tribunale. Lo trovo altamente improbabile, prendo questa decisione con più di 20 anni di esperienza lavorativa negli ospedali come CFO, infermiere e paramedico. I motivi per cui penso che questo sia impossibile dipendono dalla conferma del test sulla sua accuratezza. Il campione potrebbe essere stato contaminato, gli individui potrebbero aver scambiato le fiale, potrebbero essere utilizzati alias e, cosa più importante, non vi è alcun chain custodia che dimostra che il DNA è stato contabilizzato durante la raccolta, durante la spedizione e come è arrivato per essere testato all'interno dei laboratori. Inoltre, c'è anche un problema di varianza all'interno del settore.

Le aziende eseguono algoritmi diversi per determinare i loro risultati. Ogni laboratorio ha i propri standard e politiche: tutto ciò produce variazioni. Come ogni garanzia standard, è possibile ottenere prove da utilizzare contro qualcuno sospettato di aver commesso un reato. Tuttavia, è altamente improbabile che la polizia richieda o utilizzi campioni di DNA da una società di test del DNA. Inoltre, è molto più facile ottenere un mandato di perquisizione per ottenere campioni di DNA dall'individuo o dal suo domicilio. Tutti lasciamo tracce del nostro DNA ovunque mentre tocchiamo le superfici delle cose. Le tracce di saliva lasciate sullo spazzolino, le tracce di sputo sulle forchette lasciate nei nostri mucchi di piatti sporchi e i follicoli piliferi che cadono sul pavimento del bagno dopo aver spazzolato i nostri capelli.

Differenze nei risultati del test

Ci sono state alcune critiche da parte delle persone perché hanno riscontrato differenze nei risultati del loro DNA quando si effettuano più test da aziende concorrenti o quando si trovano variazioni nei test contro un parente stretto. Le persone devono ricordare che il test del DNA è relativamente nuovo e le aziende incorporano i risultati a velocità diverse. L'ho visto nel mio test del DNA. Quando ho letto per la prima volta la mia composizione del DNA nel 2007, 23&Me ha dichiarato che ero 100% coreano. Oggi, quando ho letto il rapporto, l'azienda ha aggiornato le informazioni sull'aplogruppo e ora ha identificato 4 etnie distintive nel mio DNA. Questi non sono necessariamente errori da parte di una società di test del DNA.

Alcuni dei motivi per cui otteniamo risultati di test diversi da diversi laboratori includono:

  • Differenze tra fratelli: È vero che i bambini ricevono 50% della loro eredità genetica dalla madre e l'altro 50% dal padre. Tuttavia, i segmenti condivisi dai genitori sono casuali. Questo è il motivo per cui un bambino è più alto, ha i capelli più scuri o è più intelligente degli altri fratelli degli stessi genitori. Quando i fratelli fanno un test del DNA, i risultati saranno diversi a causa della distribuzione casuale dei geni. Le aziende produttrici di DNA prevedono una relazione tra due persone in parte osservando la quantità di DNA che condividono ed è misurata in un'unità chiamata centimorgan (cM). Le relazioni più strette condivideranno con te più centimorgani di DNA.
  • Identità sbagliata: Mi è stato chiesto da persone in numerose occasioni di fare un test del DNA su qualcuno perché hanno trovato qualcuno che sembra stranamente simile a loro o hanno trovato qualcuno che aveva tratti simili. Consiglio di guardare il video di YouTube sul test del DNA su una serie di doppelganger in cui è stato riscontrato che gli individui non avevano alcuna relazione genetica, nonostante il fatto che sembravano identici!
  •  Ma la mia famiglia ha detto: Potresti essere uno dei pochi fortunati che hanno già trovato i tuoi genitori biologici e ti hanno detto che eri per metà italiano o 100% coreano, ma il tuo test del DNA mostra che sei molto meno del previsto. Le famiglie spesso nascondono fatti imbarazzanti, tracciano solo un lato dell'albero genealogico o semplicemente non conoscono la verità: conoscono solo gli eventi più recenti. I test genetici possono risalire a oltre 1.000 anni e possono mostrarti entro un intervallo di certezza di quando i geni sono stati trasmessi.
  • Solo per uomini: Le tre grandi società di test del DNA negli Stati Uniti (FTDNA, AncestryDNA e 23&Me) utilizzano il test autosomico e sia gli uomini che le donne vengono testati allo stesso modo. Esiste un altro test chiamato cromosoma Y, noto anche come test del DNA mitocondriale che riflette la relazione diretta padre-figlio. Il test mitocondriale può guardare più in profondità nel tuo albero genealogico e ottenere risultati risalenti a 10.000-50.000 anni, rispetto ai test tradizionali che si concentrano da poche centinaia a mille anni.

In chiusura, gli individui devono rendersi conto che i processi utilizzati per eseguire il test del DNA sono diversi tra le aziende. Una società esamina specificamente le posizioni programmate per valori specifici, altre società offrono una scansione completa di tutte le 16.569 posizioni durante un test mitocondriale completo. Ogni anno vengono trovati nuovi aplogruppi e i risultati cambiano nel tempo man mano che più persone partecipano al test del DNA.

La scienza alla base della tecnologia del test del DNA sta avanzando rapidamente e superando la legge di Moore nell'abbassare i costi e aumentare la velocità dei test. Andrà solo meglio nel tempo. Consiglio alle persone di mantenere una mente aperta sui test del DNA. Speriamo che i risultati forniscano alcune risposte a domande senza risposta in precedenza .. e chissà, potresti trovare un cugino o due, forse anche 1.000 di loro!

Domanda: Hai fatto il test del DNA e sei rimasto sorpreso dai risultati? Consiglieresti di fare un test del DNA e perché?

Per ulteriori letture:

Test del DNA tra i grandi 3: http://thednageek.com/the-pros-and-cons-of-the-main-autosomal-dna-testing-companies/
Record di vendite del DNA: https://www.wired.com/story/ancestrys-genetic-testing-kits-are-heading-for-your-stocking-this-year/
325KAMRA: http://www.325kamra.org
USAMRU-K: https://www.youtube.com/watch?v=5U7n8KDz7HA
Fatti del test del DNA: https://www.youtube.com/watch?v=UhQoYYHcHRE
Stima dell'etnia del DNA di origine: https://www.youtube.com/watch?v=MjZiT6YDbgI
Test del DNA doppelganger: https://www.youtube.com/watch?v=_370DhsvQGI
Canale di storia: https://www.facebook.com/HISTORY/videos/1398297886941748/
Viaggio nel DNA: https://www.youtube.com/watch?v=Fw7FhU-G1_Q


La mia storia del DNA

DNA Breve Hansen Short 2018

Fare clic sul collegamento sopra. Ti verrà quindi chiesto di APRIRE o SALVARE il file. Se vuoi guardarlo, fai clic su APRI. Se vuoi conservare il file, fai clic su SALVA.

Questa è una presentazione di Microsoft PowerPoint con l'audio inserito nella maggior parte delle pagine.

Fare clic sul simbolo dell'altoparlante al centro della pagina e premere il pulsante di riproduzione.

Lo spettacolo in powerpoint riguarda la mia storia del DNA. Come sono diventato quello che sono oggi. Come ho ottenuto il gene britannico? Giapponese? Cinese? E coreano? È una coincidenza che il mio compleanno e il compleanno di mia sorella siano atterrati nelle festività coreane che celebrano il movimento di liberazione giapponese?

Uso il mio background in biologia e storia per spiegare come penso di essere diventato quello che sono oggi. Il download richiede circa 1-2 minuti. La dimensione del file è 39,5 MB.

Godetevi la presentazione!

Jayme Hansen

 

La genitorialità mi ha reso migliore

Uno dei momenti più memorabili, impresso per sempre nella mia memoria, è la nascita di mio figlio. Ricordo i mesi ansiosi in attesa del mio bellissimo figlio, che si sviluppava nel grembo di sua madre, sentendo il suo piccolo corpo scalciare e aspettare di nascere. Ricordo di aver guardato le immagini dell'ecografia e mi sono chiesto a chi sarebbe stato assomigliato. Mi somiglierebbe? Sua madre?

Ricordo di aver portato di corsa mia moglie in ospedale e il miracolo della nascita mentre metteva al mondo. Mi sentivo spaventato ed eccitato allo stesso tempo mentre stavo in sala parto, guardando l'infermiera che lo puliva e gli tagliava il cordone ombelicale. Ero in soggezione, meraviglia e stupore mentre succhiava il seno di sua madre. Ho assistito a un miracolo della vita e sono entrato nel regno della paternità. Volevo dare a mio figlio una vita che non ho mai avuto: dargli ricordi felici, una solida educazione e le cose migliori che potevo permettermi. Ma non mi rendevo conto che mio figlio mi avrebbe dato qualcosa in cambio, molto più di qualsiasi cosa io potessi fare per lui.

Solo anni dopo mi sono seduto con altri adottati e ho condiviso i ricordi della nascita di mio figlio e anche loro hanno condiviso come sono stati sopraffatti da un'ondata di amore profondo ed emozioni estreme alla nascita dei loro figli. Per molti di noi adottati, con i nostri continui problemi di abbandono e perdita, mi chiedo se la nascita di nostro figlio sia molto più significativa e prepotente rispetto alla persona non adottata. Credo che ci siano diversi motivi per cui penso che la nascita di nostro figlio sia più opprimente per noi:

Prima Famiglia

Per molti adottati all'estero, le possibilità di trovare una famiglia biologica sono letteralmente una su un milione. I nostri documenti di nascita sono spesso falsificati, smarriti o incompleti. La nascita di nostro figlio potrebbe essere la prima persona che incontriamo che è biologicamente imparentata con noi.

Genetica condivisa

Cresciamo sentendo estranei e familiari parlare di avere gli occhi, il naso o altre caratteristiche del corpo di un parente. Sono stata curiosa delle mie caratteristiche fisiche e da chi ho ereditato le mie. Non sono più geloso delle altre persone perché ora vedo i miei tratti trasmessi a un altro essere umano e posso sperimentare cosa significa condividere caratteristiche genetiche, gesti e tratti.

Un nuovo rispetto per mia madre naturale

Ho visto mia moglie soffrire di nausee mattutine, frequenti viaggi in bagno e stanchezza. La maternità cambia il corpo e gli ormoni: i calci del feto, il bisogno di mangiare cibi insoliti, le mille altre cose bizzarre che accadono a una donna durante la gravidanza. Non ho potuto fare a meno di immaginare quello che mia madre ha vissuto con me durante la sua gravidanza e rendermi conto che è un evento che cambia la vita che non si può dimenticare o ignorare.

Come Genitore, capire cosa significa Sacrificarsi

Per un numero schiacciante di adozioni, un gran numero di madri era single o la famiglia si trovava in una posizione finanziariamente precaria e costretta a rinunciare al figlio. Nonostante le difficoltà, la madre porta ancora il figlio a termine. Come padre, questa è stata la prima volta che ho dovuto mettere sistematicamente i bisogni di qualcun altro al di sopra dei miei. Ora capisco cosa significa sacrificarsi come genitore, anche se significa che la persona più piccola della famiglia ottiene l'ultimo biscotto.

La mia vita è diventata più piena

Avere un figlio ha cambiato radicalmente la mia vita sociale. Ho finito per portare piccole persone a lezioni, lezioni e club. Ho guadagnato un apprezzamento per il silenzio. Ho provato cose nuove che non avrei mai immaginato di fare. I bambini hanno messo alla prova la mia pazienza e hanno ampliato la mia capacità di accettare cose che prima non potevo tollerare. È grazie a queste esperienze che la mia vita è diventata più ricca e piena.

La prima volta che ho capito”Amore di lunga data

I greci credono che ci siano sei tipi di amore. Molti di loro li ho sentiti durante le mie prime relazioni. avevo sperimentato Eros, la passione sessuale. Anche, Philia, la profonda amicizia con coloro a cui siamo davvero legati. Ma la prima volta che mi sono sentito pragma, l'amore di lunga data, è stato quando ho avuto dei figli. pragma è dove sono disposto a dare amore piuttosto che semplicemente riceverlo. Se avessi chiesto a me stessa più giovane se mi piacerebbe sedermi sul divano a guardare Dora con mia figlia, divertirmi a giocare a tè o spendere centinaia di dollari per trovare una versione asiatica della bambola "American Girl" con abiti coordinati per lei - quella me più giovane sarebbe incredulo!

Chiusura e Pace

Una volta mi sentivo come se fossi un vaso vuoto. Relazioni, encomi e successi non potevano riempire questo vuoto. Ho lavorato sodo. Ho viaggiato in dozzine di paesi stranieri per riempire la mia mente di immagini e suoni. Ho passato migliaia di ore a cercare la mia famiglia biologica e ho cercato cose che potessero darmi una conclusione con la mia esperienza di adozione. Niente sembrava aiutarmi finché non ho avuto dei figli miei. Mi hanno dato l'amore e la soddisfazione per essere me stesso e ottenere la chiusura di cui avevo bisogno, per andare avanti con la mia vita.

Ho incontrato persone che si sono affrettate ad avere un figlio, pensando erroneamente che avrebbe risolto i problemi di relazione. Non lo consiglio affatto. Penso che sia un motivo sbagliato per avere un figlio e potrebbe effettivamente portare a ripetere quello che è successo alle nostre madri naturali che hanno perso il loro bambino in adozione. Questo è successo a mio fratello biologico che è cresciuto con me nella nostra famiglia adottiva. Purtroppo ha perso la custodia dei suoi figli. L'ho vista cadere nella disperazione e nel profondo abisso della depressione e della negazione.

Per me avere un figlio mi ha cambiato per sempre e mi ha aiutato a riconnettermi con il mondo e dare un senso alla mia vita. Potrei dire che mio figlio è stato il catalizzatore che mi ha aiutato a iniziare a vivere una vita migliore. Diventare genitore mi ha costretto a cambiare in meglio. È stato il catalizzatore per me nell'accettare il mio viaggio di adozione e mi ha aiutato a trovare la chiusura con i problemi che una volta mi davano fastidio.

Condivisione: Hai vissuto cose simili da adottato quando sei diventato genitore? Consiglieresti alle single adottate di rimanere incinte se decidono di rimanere single per sempre e vogliono un figlio? In che modo avere un figlio ti ha cambiato la vita?

Non buono abbastanza

Ero un bambino artistico e passavo molto del mio tempo libero a disegnare quando ero bambino. Ho disegnato la mia interpretazione di Star Wars. Non mi è stato permesso di guardare il film perché i miei genitori religiosi credevano che fosse malvagio cercare di interpretare il futuro. Il nostro bracciante ha trovato i miei disegni nella spazzatura e li ha tirati fuori e li ha incorniciati. Sono rimasto scioccato nel vedere il mio disegno appeso alle sue pareti. L'uomo mi ha incoraggiato e mi ha detto che erano alcuni dei migliori disegni che avesse mai visto.

Alcuni mesi dopo, quando avevo 12 anni, vinsi un concorso artistico del pool di scuole locali e vinsi cento dollari per il miglior disegno di Natale della zona. La mia foto è stata pubblicata sul giornale locale e quando sono corso a casa per raccontare ai miei genitori i miei successi, la loro risposta è stata: "Non va bene vantarsi!”

Avevo 18 anni e sono tornato a casa da Desert Storm. Mi è stato chiesto di rimanere in servizio attivo per aiutare a processare i soldati di ritorno dalla guerra. Ho lavorato molto duramente e sono rimasto sveglio fino a tardi per elaborare i documenti. Ho chiamato il Pentagono per avere risposte per il mio capo. Ho lavorato molte notti tardi, migliorando i vecchi documenti per acquisire i dati di cui avevamo bisogno e sono diventato amico intimo di tutti quelli con cui ho lavorato. Volevo servire le persone che sono tornate dalla guerra e il mio capo è rimasto colpito dalla mia etica del lavoro. Mi ha sorpreso con un premio. I miei genitori vivevano a circa un'ora e mezza di distanza. Il mio capo mi ha consigliato di invitarli perché era un risultato significativo. È stato abbastanza premuroso da estendere l'invito ai miei genitori per partecipare alla cerimonia di premiazione.

Alla cerimonia, è stato spiegato che un giovane soldato come me raramente riceveva questa distinzione. L'unico commento che ho ricevuto dai miei genitori è stato: "Sono contento che tu non ti sia messo nei guai!”

Ripenso alla mia giovinezza e ricordo vividamente il tentativo di ottenere accettazione, di trovare un luogo di appartenenza e il desiderio di amore da parte di persone che non potevano darlo. Da adulto più maturo, mi rendo conto che durante tutta la mia vita adulta ho lavorato di più e fatto di più per compensare i messaggi interiorizzati che ho ricevuto (verbali o meno) di "non essere mai abbastanza bravo”.

Ho visto altri adottati come me che hanno dato il loro meglio, hanno lavorato al di sopra e al di là dei loro coetanei, provando così duramente.. ma ancora non si sono mai dati il merito che meritano. Se riesci a relazionarti... potresti soffrire come ho fatto io, dall'essere condizionato a credere di non essere mai abbastanza bravo. Questa sensazione persiste nella nostra testa e ci spinge a lavorare così duramente da danneggiare le nostre relazioni. Questa realtà contorta può anche avere effetti negativi sulla nostra salute.

Ho letto alcuni articoli perspicaci che mi hanno permesso di elaborare queste convinzioni personali negative.

Non possiamo odiarci in una versione di noi stessi che possiamo amare".
Lori Deschene

Karl McBride è un terapeuta che ha lavorato con famiglie disfunzionali per più di 3 decenni. Crede che gli individui che interiorizzano non sono abbastanza buoni spesso provengono da famiglie narcisistiche e violente. Queste famiglie potrebbero essere genitori alcolizzati che inviano segnali contrastanti mentre oscillano avanti e indietro tra l'essere sobri e l'ubriachezza. Per i bambini con genitori narcisistici, facciamo fatica a comprendere che i nostri genitori sono incapaci di amarci.

Di seguito sono riportati due modi in cui noi bambini rispondiamo a questi falsi messaggi che non siamo amabili:

il riparatore

Tutti i bambini vogliono sentirsi accettati e amati dai loro genitori. Un bambino cercherà inconsciamente di risolvere qualunque sia il problema percepito, al fine di ottenere l'accettazione dei genitori. Il bambino può avere un dialogo interno come mezzo per cercare di risolvere la situazione. Potrebbe apparire come segue:

"Se solo fossi un bambino migliore, questo non accadrebbe".
"Se andassi meglio a scuola, i miei genitori non litigavano".
"Se ascolto i problemi dei miei genitori, forse saranno meno stressati".
"Se faccio più lavori domestici, forse mia madre non sarà così triste."
"Se divento bravo nello sport, forse mio padre non berrà così tanto e vorrà venire alle mie partite".

Questo tipo di bambino finisce per superare i risultati.

la frusta

I bambini non abbastanza buoni oscillano avanti e indietro dall'essere il Fixer o possono fare l'opposto e agire, cioè diventano The Lasher. Scagliarsi con rabbia, confusione e frustrazione cercando di attirare l'attenzione dei genitori.

Indipendentemente dal modo in cui i bambini rispondono al fatto di non essere amati, i bambini interiorizzano il falso messaggio e alla fine si rendono conto che non possono risolvere i problemi dei loro genitori.

poi c'è Il gioco della colpa in cui non è raro per i genitori violenti incolpare i propri figli per i propri fallimenti e problemi genitoriali.

Con i narcisisti, è sempre colpa di qualcun altro. Alcuni dei segnali di avvertimento che il tuo genitore potrebbe essere narcisista sono:
I tuoi genitori devono sempre fare le cose a modo loro?
Sono sempre critici nei tuoi confronti?
I tuoi genitori sono gelosi di te?
Quando parli dei problemi della tua vita, i tuoi genitori deviano la discussione per parlare dei loro problemi?
Ti senti schiavo dei tuoi genitori?
Se hai risposto sì alla maggior parte di queste domande, è molto probabile che il tuo genitore fosse un narcisista.

Allora perché noi bambini adottati rispondiamo così? Molti di noi da bambini sono stati condizionati a credere di essere noi la colpa. Diciamo a noi stessi: "devo essere io.” Si presume che gli adulti siano più istruiti, esperti e in controllo, quindi è facile per i bambini adottati che si sentono vulnerabili pensare, "Dev'essere colpa mia se i miei genitori sono cattivi con me o non possono amarmi”.

McBride crede che il bambino finisca per portare il bagaglio emotivo della famiglia e si faccia carico del fardello. Il bambino pensa: "Se solo potessi fare di più” per sistemare le cose.

Se ti ritrovi sempre stanco, sempre in estensione, cercando sempre di ottenere di più, allora ti consiglierei di fare un passo indietro e chiederti perché stai facendo queste cose. Potresti compensare per superare quelle convinzioni infantili che hai portato nella tua vita adulta.

So che lotto con questo. Mi è stato detto da molti capi che lavoro troppo e presumo che dovrei fare di più per migliorarmi. È come una ricerca infinita per essere "abbastanza buono“. Penso che in tutte le cose della vita, la moderazione sia l'obiettivo. Ora mi costringo a fare un passo indietro, a prendere le vacanze e a non rispondere alle chiamate nei fine settimana. Mi ci sono voluti 45 anni per ricondizionarmi dallo sforzo eccessivo e dall'estendere me stesso per rendermi conto che ho l'abitudine di essere così. Ora devo assicurarmi di sviluppare strategie per prevenire il burn out e imparare a rilassarmi.


Domande aggiuntive:
Senti di non essere abbastanza bravo? Come affronti questi sentimenti? Pensi che sia qualcos'altro che fa scattare questi sentimenti?

Più lettura:
https://www.facebook.com/DrKarylMcBride
https://www.willieverbegoodenough.com/narcissistic-mother-survey/

Re e viceré: problemi di coppia interrazziale

Ricordo di aver appreso delle farfalle monarca al college come specializzazione in biologia. Gli uccelli e altri predatori si rifiutavano di mangiare i monarchi perché avevano un cattivo sapore a causa del loro consumo di piante da asclepiade. A causa dei bassi tassi di predazione, altre farfalle ne hanno approfittato e hanno imparato a imitare la colorazione e il design di Monarch. Il più famoso di questi imitatori di un monarca è la farfalla del viceré. Ad un occhio inesperto sembrano identici, ma oggi sappiamo che sono una specie diversa.

Questo tipo di mimetismo in cui un animale commestibile è protetto per la sua somiglianza con un'altra specie evitata dai predatori è chiamato mimetismo batesiano. Solo nella specie umana troviamo il rovesciamento del mimetismo batesiano dove le specie sono le stesse ma la cultura, la logica, il pensiero e il comportamento sono totalmente differenti. Questo è ciò che accade quando un adottato si sposa o diventa partner a lungo termine con una persona dello stesso paese di nascita.

Sono un'adottato coreano e sono cresciuto in un caseificio nel cuore di una piccola cittadina scandinava situata nel Minnesota centro-settentrionale. Ho incontrato mia moglie quando ero di stanza in Corea del Sud come giovane tenente nell'esercito degli Stati Uniti. Ho vissuto in Corea del Sud per quasi 8 anni e ricordo di aver avuto conversazioni con altri membri del servizio che avevano spose coreane e sono stati coinvolti in matrimoni interrazziali e ho pensato tra me e me: "Wow, posso davvero relazionarmi con i problemi che hanno". Gli uomini con cui ho avuto conversazioni davano per scontato che il mio matrimonio fosse più facile perché io e mia moglie siamo etnicamente uguali. Eppure, ho avuto molti degli stessi problemi e problemi di cui parlavano questi uomini.

Questi uomini presumevano che la relazione tra me e mia moglie fosse più facile della loro perché ci assomigliavamo, così come il monarca e il viceré. Tuttavia, come sappiamo, queste due farfalle erano specie diverse, biologicamente diverse l'una dall'altra. Anche io e mia moglie abbiamo lo stesso aspetto razziale, ma la nostra cultura, logica, pensiero e comportamenti sono totalmente diversi. Questo è il motivo per cui classifico il mio matrimonio come un matrimonio interrazziale anche se tecnicamente siamo entrambi di origine coreana.

Ecco un esempio di alcuni dei problemi che affrontiamo come coppia interrazziale:

Figli: Mia moglie è la classica mamma Tiger. È feroce quando si tratta degli studi dei miei figli. Aleggia su di loro mentre fanno le lezioni di francese, pianoforte e matematica. Li guida a karate, boy scout, girl scout e numerose altre attività extrascolastiche. Devo gestire le nostre gite in famiglia intorno alla scuola e le attività scolastiche programmate. Vedo i miei figli seduti a tavola per ore e ore e devo intervenire come voce della ragione e permettere loro di fare delle pause e andare a letto. È diverso dal modo in cui sono stato cresciuto e dobbiamo scendere a compromessi su come devono essere cresciuti.

Vacanze: Era marzo e mia moglie era contenta di eccitazione e mi ha chiesto di venire a tavola. Mi sono seduto e ho scoperto eccitato il coperchio per vedere cosa c'era dentro e con mio orrore, c'era una pentola di caldo viscido verde e fango viscoso. Continua dicendomi che è Myong-gook, o zuppa di alghe tradizionale coreana, che veniva servita dopo il parto delle donne e in occasioni speciali. È capitato che fosse il mio compleanno e mi hanno nutrito con questo speciale pasto mentre, all'epoca, preferivo di gran lunga uscire e mangiare KFC o tailandese. Ci sono feste duplicate che celebriamo come Choo-suk, noto anche come Ringraziamento coreano, e ci sono modifiche al menu tradizionale. Non è insolito per noi servire il cavolo piccante fermentato e puzzolente chiamato Kimchi insieme al purè di patate e al sugo.

Valori: Sento che mia moglie è ossessionata dal risparmio di denaro. In passato, ha restituito i regali che le ho comprato per il suo compleanno, Natale e occasioni speciali. Mi dice di non comprare fiori, cioccolatini, gioielli o altro perché crede che spendere soldi per oggetti lussuosi sia uno spreco. Preferirebbe vedere i soldi accumularsi nei nostri conti pensionistici e farne di meno. D'altra parte, credo che la vita riguardi l'equilibrio. Vivi un po' e goditi i frutti del nostro lavoro mentre invecchiamo. Spesso parliamo di soldi e arriviamo a un compromesso. Le mostro gli estratti conto del nostro conto pensione prima di chiederle di pianificare un viaggio di famiglia.

Fili incrociati: Spesso la comunicazione può sfociare in un conflitto. Parlerò con mia moglie di qualcosa al lavoro e lei mi interromperà per parlare di qualcosa con i bambini. Per lei questo è più importante. Non aveva idea di avermi interrotto a metà frase.

Un altro esempio è quando mi chiede se c'è qualcosa che può prendere per me mentre è al supermercato, posso fermarmi qualche secondo a riflettere e tornare da lei con la mia lista. Potrei rispondere mezzo minuto dopo e chiederle di portarmi il mio snack preferito e lei mi guarda con uno sguardo perso negli occhi. Devo convincerla a tornare alla conversazione che abbiamo avuto in precedenza. Nella sua mente, non volevo niente e stavo già pensando a qualcos'altro.

I modelli di comunicazione sono diversi e ho imparato a ripetermi più e più volte. Inoltre, perde le parole per errore mentre traduce le cose nella sua testa.
"Ehi, ricordati di portare il gatto dal veterinario" quando intendeva davvero dire: "Ehi, prendi del cibo per gatti quando sei fuori". I fili incrociati avvengono nella sua testa mentre traduce e lo stesso accade in altre conversazioni normali.

Cambio di nome: Ricevo molte domande e sguardi interrogativi quando mi presento come Mr Hansen. Il mio nome non corrisponde al mio aspetto e mi aspetto che qualcuno della US Airlines mi tiri fuori dal mio volo uno di questi giorni per aver impersonato un americano. Mia moglie ha un problema simile e molte persone pensano che sia sposata con una caucasica a causa del nome che ha preso dopo che ci siamo sposati. Abbiamo pensato di cambiare il nostro nome con il mio cognome coreano, ma cambiare tutti i miei documenti con un nuovo nome sembrava esauriente e abbiamo deciso di mantenere il nome per ora.

Altre coppie: Odio andare a casa di un'altra coppia coreana quando hanno difficoltà a comunicare in inglese. Ho finito le cose di cui parlare dopo 5 minuti di conversazione che esauriscono anche tutte le 7 parole che posso pronunciare in coreano. Molti coreani mi tengono a distanza di un braccio perché non sono un "vero" coreano. Mi sento come se fossi l'estraneo che guarda dentro. Questo vale anche per mia moglie. Odia frequentare grandi gruppi e lezioni intellettualmente stimolanti. Si sente come se il mondo intero fosse concentrato su di lei e quando accidentalmente scivola con la parola inglese sbagliata, la gente la prenderà in giro. Ricaricare le batterie stando in mezzo alle persone e adoro immergermi in conversazioni profonde.


La vita può essere estremamente stressante, complessa ed estenuante a volte quando si è sposati con qualcuno di una cultura diversa. Quello che ho scoperto è che è sia gratificante che difficile, proprio come qualsiasi altra cosa che valga la pena perseguire. Nelle mie attività educative, ad esempio, è stata dura e ci sono stati momenti in cui mi sono chiesto perché stavo perseguendo i gradi che avevo scelto. Tuttavia, gli inseguimenti hanno finito per valere i dolori e i sacrifici che ho fatto. Alcuni dei momenti più belli che ho avuto sono stati nei dormitori del college e le amicizie di tutta la vita fatte lì, sono significative come sempre.

Lo stesso vale per un matrimonio o per le unioni a lungo termine. Ho riscontrato problemi diversi in un matrimonio interrazziale rispetto a quello che avrei potuto sperimentare se avessi sposato qualcuno della mia cultura e del mio paese adottivi. Ma ho imparato a non fare supposizioni sulla mia partner in base alla sua cultura. Mi rendo anche conto che la nostra relazione è quella in cui entrambi insegniamo e impariamo per sempre gli uni dagli altri. Come tutte le relazioni a lungo termine, dovrò sempre scendere a compromessi e imparare ad adattarmi ai cambiamenti.

Considerazioni aggiuntive: Quali differenze e problemi hai visto nel tuo matrimonio o unione interrazziale? Pensi che sia corretto chiamare la mia relazione "interrazziale" quando siamo etnicamente uguali?

Ulteriori letture: Monarca contro Viceré: https://www.learner.org/jnorth/tm/monarch/Viceroy1.html

L'altra metà lasciata indietro

Molti adottati sono stati mandati negli orfanotrofi prima di essere adottati e molti non ricordano le esperienze vissute prima di essere mandati nelle loro case per sempre. Un tempo, noi adottati potremmo aver iniziato lo stesso viaggio nella vita di uno dei milioni di orfani collocati negli orfanotrofi. Tuttavia, una scelta fatta da qualcuno in tutto il mondo o per strada ha cambiato per sempre il corso delle nostre vite. Quello che era iniziato come lo stesso percorso nella vita si è biforcato in vite contrastanti.

Ogni anno, milioni di bambini in tutto il mondo rimangono negli orfanotrofi mentre 40.000 bambini vengono trasferiti tra più di 100 paesi attraverso l'adozione internazionale. Da bambini, le nostre vite sono intrecciate e da adulti, le nostre vite si dipanano in gruppi separati e non includiamo gli orfani che rimangono negli orfanotrofi quando parliamo del nostro viaggio. Quando parliamo di orfani che rimangono indietro, immaginiamo il peggio e supponiamo che saremmo stati molto peggio di come siamo ora, come persone adottate. Spero di discutere le possibilità di essere lasciati indietro rispetto al percorso che hanno preso le nostre vite come adottati.

Esistono cattivi orfanotrofi

Negli ultimi 25 anni, ho trascorso migliaia di ore come volontario all'interno di oltre una dozzina di orfanotrofi situati nei 5 continenti. Molti dei luoghi che ho visto erano deplorevoli e le prove mostrano che molti orfani soffriranno di cattive condizioni di salute, avranno cervelli sottosviluppati e sperimenteranno ritardi nello sviluppo e disturbi psicologici. I risultati sono negativi per molti di questi bambini perché avranno capacità intellettuali, comportamentali e sociali inferiori rispetto ai bambini che crescono all'interno di una famiglia. Questi problemi sembrano essere permanenti dopo i tre anni e quasi tutti gli orfanotrofi in cui ho intervistato il personale, l'orfanotrofio era sopraffatto e scarsamente attrezzato per dare l'attenzione individuale necessaria per promuovere lo sviluppo sociale e intellettuale per risultati positivi.

Esistono cattive adozioni

Se vuoi leggere casi di abuso, abbandono e omicidio di adottati, non devi far altro che dare un'occhiata al Eredità del cucciolo di libbra repository che contiene quasi 1.000 storie dell'orrore su abbandono e abusi. Il governo degli Stati Uniti fornisce una stima secondo cui 75% di bambini in affidamento sono stati abusati sessualmente, mentre solo l'8,4% delle indagini del pubblico in generale condotte dai servizi di protezione dell'infanzia degli Stati Uniti è risultato essere il risultato di abusi sessuali. I gruppi Facebook di adozione o la partecipazione a eventi per adottati ti offrono un'esperienza di apprendimento su più storie come la mia, di abbandono e abuso nelle famiglie adottive.

Grandi adozioni possono portare a risultati negativi

Anche quando gli adottati hanno famiglie amorevoli e nutrienti, possono comunque finire con esiti negativi. In un recente studio decennale pubblicato sulla rivista online Pediatria, il loro rapporto affermava che gli adottati avevano 4 volte più probabilità di tentare il suicidio rispetto ai bambini non adottati. Altri studi affermano che gli adottati hanno un tasso di incarcerazione più elevato e soffrono di maggiori problemi di salute mentale rispetto al pubblico in generale. Esistono studi preliminari in Canada e Svezia che mostrano che il danno avviene in utero e comporta conseguenze per tutta la vita con scarsi risultati sulla salute e persino cambiamenti permanenti ai geni.

Nonostante la popolarità dell'adozione, c'è una preoccupazione persistente che i bambini adottati possano essere maggiormente a rischio di problemi di salute mentale o di adattamento.
Margaret A. Keyes, Ph.D., della Università del Minnesotaa, Minneapolis

Esistono grandi orfanotrofi

Ho imparato che non si dovrebbe mai generalizzare alcun gruppo e questo vale anche per gli orfanotrofi. Nel mio viaggio di 2,5 anni come diplomatico in Kenya e come CFO per i laboratori di ricerca medica, mi sono imbattuto in una santa moderna di nome Suor Placida. Suor Placida è una suora scozzese che ha lavorato nella remota cittadina di Kericho, nel Kenya occidentale. Ha vissuto nella zona per oltre 40 anni e si è presa cura delle persone che muoiono di AIDS e ha dato loro sepolture adeguate prima che la malattia venisse identificata.

L'esito della malattia ha lasciato migliaia di bambini orfani e suor Placida ha trovato un programma che ha aiutato i membri della famiglia sopravvissuti a prendersi cura degli orfani. Più tardi, dopo che gli Stati Uniti avevano promesso di fornire miliardi di dollari di farmaci retrovirali gratuiti, ha avviato un orfanotrofio per fornire cibo, medicine e un ambiente educativo in modo che quei bambini di strada avessero le migliori possibilità di sopravvivenza.

Suor Placida ha ampliato il programma e offerto programmi di formazione per stimolare l'imprenditorialità nell'economia locale, nonché opportunità educative attraverso il Vivi con il Centro Speranza a Kerico.

Gli orfani possono avere risultati positivi

Essere adottati non significa necessariamente che la nostra vita sia stata risparmiata. Vedo che molti adottati si aggrappano a questa narrazione anche quando non sanno se questo è vero o no. Penso che molti adottati Sth Coreani avrebbero avuto una vita produttiva e significativa se fossero rimasti in Sth Corea invece di essere adottati. Il mio punto di vista deriva dai miei otto anni di esperienza vissuta nella penisola da adulto e dalle lunghe conversazioni che ho avuto con uno dei principali economisti della Corea del Sud mentre lavoravo con lui in Afghanistan.

L'economia della Corea del Sud è classificata come la quarta più grande in Asia e classificata come l'undicesima più grande del mondo. La Corea del Sud è entrata nelle industrie high-tech ed è diventata un produttore leader di navi, automobili, telefoni cellulari e altri prodotti elettronici di consumo. Attualmente, la Corea del Sud ha la connessione Internet media più veloce al mondo e gode di uno dei livelli di disoccupazione più bassi. Questo non vale solo per la Corea del Sud. Ho saputo di un orfano del Ruanda quando lavoravo in Kenya di nome Immanuel Simugomwa che è diventato milionario in un paese impoverito con l'aiuto di una ONG. Ho sentito numerose storie in tutto il mondo in cui gli orfani prosperavano nel loro stesso paese, nonostante la brutta mano che la vita aveva loro riservato.

Gli adottati possono avere esiti positivi

Uno dei vantaggi che ho nel lavorare per l'ONG per il test del DNA per abbinare gli adottati alle loro famiglie biologiche è incontrare migliaia di adottati in tutto il mondo. La comunità degli adottati è varia quanto il pubblico in generale. Qualcuno che lavora nella mia linea di lavoro è LTG Naja West. È l'attuale chirurgo generale dell'esercito, un generale a tre stelle e l'ufficiale di più alto grado nel dipartimento medico dell'esercito degli Stati Uniti. Anche LTG Naja West è un adottato.

LTG West è uno dei numerosi adottati di successo che ho incontrato. Altri sono musicisti professionisti, attori di spicco, artigiani e autori di fama mondiale, produttori cinematografici e uomini d'affari di successo che gestiscono un'azienda multimilionaria. Gli adottati di successo rappresentano uno spaccato variegato della vita e molti hanno successo nei propri diritti raggiungendo i propri obiettivi.

Non dovremmo impazzire per quello che sarebbe potuto succedere invece di essere adottati. La semplice risposta è che non lo sappiamo e ciò che pensiamo come verità potrebbe essere lontano dalla realtà. Le possibilità avrebbero potuto essere infinite e volevo ricordare ai miei compagni adottati che spesso trascuriamo ed escludiamo gli orfani dall'equazione quando parliamo. Spesso gravitiamo verso la rinuncia, l'adozione e i principali punti salienti dell'adozione.

Condivisione: La mia domanda è: dove ti trovavi prima di essere adottato? Ricordi gli altri bambini o hai qualche ricordo di loro? Dimentichiamo l'altra metà?

Con affetto a tutti i miei compagni adottati e orfani.

Jayme Hansen

Per ulteriori letture:

https://www.livescience.com/21778-early-neglect-alters-kids-brains.html

http://www.scmp.com/news/hong-kong/article/1649441/orphanages-damage-children-life-says-group-founder

https://www.medscape.com/viewarticle/810625

http://edition.cnn.com/2010/HEALTH/04/13/children.adoption.mental.health/index.html

https://www.sciencedaily.com/releases/2008/05/080505162858.htm

https://www.childwelfare.gov/pubPDFs/canstats.pdf#page=2&view=How quante denunce di maltrattamento sono state segnalate e indagate?

https://adoption.com/sexual-abuse

http://www.wvi.org/rwanda/article/vulnerable-orphan-millionaire

ti taglia in profondità

Mentre studiavo per la mia laurea in Storia, ho scoperto le somiglianze della mia infanzia e leggere la storia della Germania nazista ha aperto le mie vecchie ansie. I metodi di interrogatorio delle SS erano come pagine lette sulla mia infanzia. Mia madre adottiva si comportava come una guardia di un campo di concentramento, sempre all'erta per intrappolare me e mia sorella in alcuni illeciti. Avrebbe rivolto l'etichetta del cartone del gelato all'interno del congelatore da una certa angolazione per vedere se fosse mai stato spostato. Se lo era, saremmo stati puniti per aver rubato del cibo.

Mia sorella mi ha fermato un pomeriggio d'estate quando ho avuto alcuni morsi a causa della mia lunga sofferenza di ipoglicemia e mi ha mostrato come inclinare o rimettere il cartone nel congelatore. All'epoca non lo sapevo, ma i bassi livelli di zucchero nel sangue mi rendevano estremamente affamato. Sono stato costretto ad abbuffarmi quando ho avuto i miei episodi e ho mangiato interi pacchetti di biscotti in modo da potermi sbarazzare immediatamente delle prove. Mi sentivo in colpa a sprecare il cibo e quindi ho stipato i biscotti in un paio di minuti. L'ho fatto perché la prima volta che sono stato catturato, ho sopportato ore di umiliazione e punizione che non si adattavano al crimine.

Se mio padre adottivo non era di buon umore, mi veniva data una sculacciata con la cintura o l'interruttore e questo era seguito dall'ondata di commenti retorici e da domande di mia madre adottiva come: "Non ti facciamo morire di fame, quindi perché hai Fai questo?" e "Il tuo furto indica solo che sarai un criminale quando sarai grande, vuoi andare in prigione?"

Volevo raggiungere e parlare con le persone di quello che stavo passando, ma la mia famiglia era saldamente radicata come membri rispettati della chiesa, del lavoro e della comunità. Ho sentito l'unica opzione Dovevo rimanere in silenzio. Hanno inventato storie logiche e spiegazioni a familiari, colleghi e conoscenti per spiegare la loro versione della storia. Ci sono volute mezze verità per dipingere la vittima come l'aggressore, il malfattore e il cattivo. Hanno fatto questo per proteggersi. Lo hanno fatto per rimanere nelle grazie della comunità in cui vivevano, anche se erano loro a fare del male.

Hanno inventato storie secondo cui il bambino era quello che li attaccava, affermando che era indisciplinato, pericoloso, drogato, ecc. Questo ha dato loro una ragione esterna per "proteggersi" e razionalizzare gli alterchi e trovare simpatia da individui che non avevano familiarità con il problemi e interazioni familiari. Ogni volta che ciò accadeva, io e mia sorella correvamo un rischio maggiore perché farla franca con un episodio di abuso ha permesso agli autori di continuare o intensificare gli schemi.

L'abuso si presenta in numerose forme:

Abuso fisico è violento e usa l'intimidazione, l'isolamento, la moderazione, l'aggressività e la messa in pericolo come forma di controllo.

Abuso mentale entra nella tua mente e usa il gaslighting, il silenzio, la manipolazione e la vittimizzazione come forma di controllo.

Abuso verbale passa dalle tue orecchie alla tua mente attraverso urla, bullismo, insulti, rimproveri e incolpazioni.

Abuso sessuale riguarda il dominio e usa la gelosia, la coercizione, il ritiro sessuale, lo stupro e gli atti degradanti come forma di controllo.

Abuso emotivo ti costringe in situazioni che producono intensa ansia, senso di colpa, confusione, vergogna, rabbia, ostilità, rifiuto e paura da usare come forma di controllo.

Abuso economico riguarda la limitazione delle risorse e utilizza il furto, la distruzione di risorse, la dipendenza, il rifiuto dell'accesso, la falsificazione dei record e l'interferenza con gli ambienti di lavoro come mezzo di controllo.

Abuso spirituale sta usando le tue convinzioni come il pensiero dicotomico, il pregiudizio, le credenze elitarie, la richiesta di sottomissione, scomunica ed estraniamento come mezzo di controllo.

Quando gli adottati finalmente si confrontano con i loro aggressori in un momento della vita in cui non dipendono più da loro, spesso incontrano attacchi da parte di altre persone che potrebbero conoscere l'abusante a distanza e provare fiducia e ammirazione per loro, non capendo cosa ha realmente andato avanti.

Ho scritto diversi mesi fa sulla mia pagina Facebook di alcuni degli abusi e dell'abbandono che ho dovuto affrontare da bambino. Mio nipote ha lanciato diversi messaggi feroci chiedendo perché stavo mandando in onda i panni sporchi in pubblico. Ho avuto uno zio che mi ha scritto ed è stato molto sprezzante riguardo all'abuso affermando, "ha avuto la peggio" e "la punizione corporale era un uso accettato della disciplina". Da tempo ho bloccato entrambi gli individui, ma mi rendo conto che questi membri della famiglia non capiscono il quadro completo di ciò che stava accadendo.

Dopo aver riflettuto, mi rendo conto che sono stati informati anni di disinformazione su di me da adulti che si sono stabiliti nella loro comunità. Penso che questa vergogna e colpa della vittima si verifichi per i seguenti motivi:

  • L'abuso spesso avviene a porte chiuse e non può essere convalidato da altri.
  • Gli abusatori negano le loro azioni e quando si confrontano gli individui incontrano storie contrastanti, mezze verità e menzogne aperte.
  • Gli aggressori incolpano la vittima quando in realtà erano loro gli aggressori.
  • La violenza è spesso preceduta da abusi verbali, questa è una tattica utilizzata per tenere a bada la vittima.
  • L'aggressore deve avere ragione e avere il controllo, può usare la sua autorità o la sua posizione morale per spiegare perché è stato costretto a ciò che ha fatto.
  • L'aggressore è possessivo e può cercare di isolare il proprio figlio dagli amici e dalla famiglia come mezzo per proteggersi.
  • L'aggressore è spesso ipersensibile e può reagire con rabbia. Quando si scagliano contro di te, ti incolpano e agiscono come se fossi responsabile della loro rabbia.

Ho avuto il privilegio di incontrare migliaia di adottati in tutto il mondo e molti di loro si sono confidati con me e hanno condiviso le loro storie dell'orrore di abusi e abbandono. Una delle peggiori esperienze è quella di una giovane donna che rimane legata alla sua famiglia adottiva anche se la madre adottiva trascura il fatto che suo marito la stesse abusando sessualmente. Ho incontrato una coppia di sorelle negli Stati Uniti che aveva un padre che le faceva sentire in colpa per prendersi cura di lui negli anni della sua vecchiaia, anche se spesso mancava dalle loro vite. Anche quando era a casa, li ignorava ed era al massimo "conciso". Numerosi altri adottati sentivano che le loro famiglie adottive non erano investite in loro, non erano "persone cattive" ma non erano collegate a loro né avevano relazioni strette.

Il problema può peggiorare quando gli adottati cercano di troncare la relazione o si allontanano. I genitori possono fingere di essere malati per riportarli indietro nella relazione o offrire loro promesse che non intendono mai mantenere e giocare a prendere e rilasciare con il loro cuore. Potrebbero scagliarsi e fare cose per farti sentire in colpa o modi per far parte della tua vita. Alcuni dei modi in cui possono manipolare sono:

  • L'individuo violento può raggiungere, affermando che è cambiato e poi accendersi e scagliarsi con rabbia come hanno fatto prima.
  • Faranno promesse, senza alcuna intenzione di cambiare per riportarti nella relazione.
  • Faranno leva sulle tue azioni, allontanandoti, tenendo lontani i tuoi figli per dipingersi come vittime.
  • Cambieranno la storia di ciò che è realmente accaduto, affermando che hai un'immaginazione iperattiva, che ciò che dici è una bugia o sostengono la loro storia con il silenzio del loro coniuge codipendente.
  • Possono usare denaro e risorse per sfruttare se stessi per fare richieste e "compromessi".

Sono stato catturato in questo ciclo di follia per gran parte dei miei anni da adulto. Quello che ho trovato utile è stato parlare con altri adottati che hanno subito abusi simili. Alcuni dei più coraggiosi hanno sottolineato che era giusto troncare la relazione per riconquistare la mia sanità mentale. Sono stati i primi a dirmi che ero io la vittima. Erano lì per rispondere alle domande e la loro forza mi ha aiutato a fare i passi per separarmi dalle relazioni tossiche.

Anni dopo lessi un ottimo libro che approfondiva il problema chiamato Genitori tossici: superare la loro dolorosa eredità e rivendicare la propria vita di Susan Forward. Ci è voluto qualcuno per dirmi che andava bene lasciare la mia famiglia adottiva tossica. Questa è una scelta personale, come altre cose che potrebbero essere malsane nelle nostre vite, come fumare, bere o rimanere in cattive relazioni. Ti auguro pace e sanità mentale. Spero che questo possa essere d'aiuto.

Ulteriori letture:
https://www.facebook.com/SusanForwardPhD/

Medicina amara

Per me, le interazioni che ho all'interno dei gruppi di adottati sono come prendere un cucchiaio di medicina amara. La condivisione che faccio, le riflessioni del mio passato e tutte le cose che ho imparato mi hanno guarito. È un forum dove mi è permesso condividere i miei pensieri, dolori e tribolazioni. Mi apre gli occhi sui problemi e sui problemi attuali all'interno della comunità delle adozioni e mi fa conoscere le persone colpite dall'adozione e un luogo in cui trovare espiazione, forza, guarigione, amore e rifugio. Tuttavia, quando sono immerso in questi gruppi, la conversazione può spesso portare a dividere gli adottati in due gruppi: quelli a favore o contro l'adozione.

L'esperienza dell'adottato è varia come scarpe, mele, numerosa come le etichette dei farmaci sugli scaffali di una farmacia locale. Gli adottati hanno la loro visione e prospettiva su cosa significa essere adottati. Alcuni vedono l'adozione come qualcosa di meraviglioso con ottimi rapporti con i loro genitori, cresciuti in ambienti educativi, genitori empatici e dialogo aperto. Potrebbero anche essere andati al campo culturale, vivendo vite meravigliosamente felici, vivendo il sogno americano, ma non riescono a capire perché altri adottati possano essere così amareggiati e negativi riguardo al viaggio dell'adozione.

Abbiamo tutti una storia da raccontare, possiamo avere successo nonostante il modo in cui vediamo individualmente l'adozione e il suo impatto. Non nego che non ci siano problemi ma quando se ne trovano alcuni non parla per tutti gli adottati. Alcune persone si affrettano a interrompere del tutto l'adozione, ma stanno essenzialmente buttando via il bambino con l'acqua sporca?

Per alcuni, l'esperienza di adozione è come l'oggetto ammaccato e scartato che trovi in vendita nel retro del negozio, ovvero, indesiderato, abusato, siamo merce danneggiata. Molti di noi sperimentano i sentimenti di rifiuto, i sentimenti di disagio di non essere desiderati e le relazioni devono essere gettate via. Le ferite che sperimentiamo possono distruggere i nostri corpi, le parole riecheggiano nella nostra mente e ci fanno impazzire e gli atti dolorosi tagliano più in profondità di qualsiasi coltello. Quando pensiamo che il dolore non potrebbe essere peggiore, l'intensità peggiora quando apprendiamo la verità sull'adozione. La nostra vita è una mera transazione all'interno di un'industria di sofferenza e il sistema diffonde vergogna, senso di colpa e dolore poiché ha approfittato di madri single collocate in posizioni precarie senza altra scelta che dare via il loro bambino. L'industria delle adozioni ruba la vita a tutte le persone coinvolte – ci costringe a rinunciare alle libertà quotidiane per cercare le nostre famiglie mentre le nostre madri si lamentano delle lunghe notti per tenere in braccio il loro bambino ancora una volta. Rappresentiamo più società all'interno di cliniche di salute mentale, centri di riabilitazione e tossicodipendenza e carceri rispetto al pubblico non adottato. Quelli che indagano sui loro sospetti e confermano questi fatti, e decidono di condividere, scambiare o denunciare l'industria ei suoi problemi: veniamo etichettati come arrabbiati e illogici. Siamo identificati come dannosi. Ci viene detto che stiamo interrompendo il carrello Apple.

Se scaviamo più a fondo, ci sono più punti in comune tra i due gruppi di adottati anti e pro. Entrambe le parti sono state colpite da commenti involontari e insensibili fatti dalla società in generale. Commenti come "Oh, sei stato adottato, devi essere così fortunato", "i tuoi genitori sono così meravigliosi" o "sei stato scelto". Questi commenti ci fanno infuriare, ci feriscono e oscurano chi siamo e generalizzano i problemi che dobbiamo affrontare. Spesso voglio rispondere con: "Pensi che abbia avuto una scelta in questo? No, non mi sento fortunato!”

Terapisti, consulenti e genitori non possono risolvere i nostri problemi e il più delle volte non hanno la capacità di comprendere i problemi che dobbiamo affrontare. Molto spesso dobbiamo soffrire da soli. Molti di noi lottano con problemi di autostima, vergogna, identità e non sono attrezzati per gestire le relazioni. Le relazioni possono spaventarci, permettiamo agli altri di approfittarsi di noi e gli altri sostituiscono l'amore che desideriamo con l'intimità. Inutile dire che i nostri amici e amanti potrebbero non capirci mai. Tuttavia, l'unico spazio con cui posso condividere i miei problemi sono i gruppi di adottati.

In poche frasi annotate online, posso entrare in contatto con un perfetto sconosciuto dall'altra parte del mondo. La comprensione può attraversare classi educative, economiche e sociali. Insieme possiamo immediatamente identificare i deboli echi di dolore e sofferenza dipinti tra le righe di un messaggio condiviso.

Cosa ne pensi? Pensi che gli adottati siano davvero così divisi tra pensieri anti e pro? Pensi che i forum degli adottati ci aiutino o ci danneggino? Dovremmo esprimerci senza timore di essere ridicolizzati dai nostri coetanei?

Ho attraversato molti spettri di cambiamento nella mia vita. Una volta ero un convinto sostenitore dell'adozione e credevo che ce la fossimo cavata molto meglio delle alternative. Dopo aver viaggiato per il mondo ed essere stato coinvolto in problemi di adozione per oltre 25 anni, ora ho una visione diversa. Condivido le informazioni mentre le apprendo da solo e apro un'altra bottiglia di medicina e lascio scorrere fuori la schifosa verità disgustosa. Condivido questo con altre persone. Ne prendo cucchiai colmi da altri per i miei bisogni. Prendo questa medicina per curare le mie ferite da adozione. Gulp, ingoio altra verità amara. Gulp, mi unisco a più siti, mi connetto e scopro di più di me stesso. Gulp, ingerisco questa medicina amara per curare i miei sintomi derivanti dall'adozione.

Quale medicina condividerai con me? Quali siti frequenti per ottenere la tua dose giornaliera?

Trauma dell'adozione, non sempre per sempre

La maggior parte di noi ha sentito il vecchio detto, “l'unica cosa promessa nella vita è la morte e le tasse”. Sono certo che molti di noi possono aggiungere uno o più elementi che devono essere inclusi nell'elenco.

Una cosa che penso dovrebbe essere aggiunta a questa lista è trauma. Se vivi abbastanza a lungo, sicuramente affronterai un trauma. Il trauma è un segno distintivo della vita spesso portato nella nostra mente, nella coscienza e persino visualizzato dalle cicatrici e dai lividi esposti sulla nostra pelle. La mia convinzione è tutti noi sperimentiamo le cose in modo diverso. Alcune persone soffrono di condizioni debilitanti per tutta la vita. Potremmo avere uno zio pazzo che si rannicchia per la paura quando i fuochi d'artificio esplodono ogni quattro di luglio, a causa del disturbo da stress post-traumatico che soffre di guerra; o vediamo coloro che amiamo soffrire di un problema più benigno come le mani copiosamente sudate quando dobbiamo tenere un discorso pubblico.

Durante i miei 45 anni di vita sulla terra, ho visto e vissuto molti traumi. Da soldato, sono scivolato sui pavimenti insanguinati di una sala operatoria all'interno di un ospedale militare che pochi minuti prima era stato utilizzato per salvare la vita a una vittima della guerra in Afghanistan. Da giovane studente, ho pompato il petto di un uomo morente quando mi sono formato come paramedico. Come infermiera osservavo i lenti rantoli d'aria durante le ultime ore di vita, chiamati respirazione di Kussmaul. È stata un'esperienza che mi è rimasta impressa nella memoria quando lavoravo nei reparti di un ospedale.

Lo shock di qualsiasi trauma, penso ti cambi la vita.
È più acuto all'inizio e dopo un po'
volta che torni a quello che eri.
Tuttavia lascia un segno indelebile nella tua psiche.
Alex Lifeson

Quando un adottato critica l'esperienza di adozione o si esprime contro aspetti all'interno del sistema attuale, viene automaticamente etichettato come "adottato arrabbiato”. Quando un adottato di successo usa la sua influenza, denaro e tempo per promuovere questioni relative all'adottato, viene sottolineato che sta compensando qualcosa. Gli adottati di successo hanno qualche difetto di carattere segreto. A porte chiuse devono ballare nudi a Belzebù o offrire gattini appena nati in sacrificio a Odino. In realtà, tali commenti non fanno nulla per migliorare il discorso e, a un esame più attento, sono solo buoni stereotipi antiquati. Questi pensieri o credenze possono o non possono riflettere accuratamente la realtà.

Ho visto più di questo tipo di etichettatura degli adottati negli ultimi anni e un numero crescente accetta questi attacchi come fatti senza permettere a nessuno di esaminarli o riconoscerli per quello che sono: un attacco agli adottati.

Sorridendo, li aiutiamo a farlo. La prossima volta che incontri un adottato "felice" e "grato" che ha avuto genitori adottivi "meravigliosi" e una vita "meravigliosa", guarda un po' più da vicino.
Julie A. Rist.

Se letto nel vuoto, questo sembra plausibile. C'è una crescente convinzione diffusa dai consulenti per l'adozione che gli adottati siano beni danneggiati perché ogni adozione riguarda la separazione e il trauma.

Di recente, mi sono imbattuto in un sedicente consulente per le adozioni che ha detto "Ogni adottato ha un trauma da risolvere anche quando esteriormente sembra a posto”. La stessa persona ha dichiarato: “Un'altra orribile sparatoria in Texas in una chiesa. È chiaro, Dio non protegge chi non protegge se stesso». Nel mondo reale le cose brutte accadranno alle brave persone.

Stai attento a coloro che depredano le persone che hanno bisogno. Ho visto un numero crescente di consulenti che si soffermano sui siti degli adottati e vendono le loro mercanzie. Autopromozione dei loro libri, servizi di consulenza e consulenza. Fai attenzione da chi cerchi il trattamento. Ci sono molti semplicemente fuori per trarre profitto da te.

La realtà è che molto probabilmente subiremo traumi durante la nostra vita. È il prezzo dell'ammissione alla vita. Il mazzo è contro di noi. Circa 50% dei matrimoni finiranno con un divorzio. A circa 40% di uomini e donne verrà diagnosticato un cancro ad un certo punto della loro vita. Le compagnie di assicurazione auto hanno previsto che il conducente medio subirà una collisione una volta ogni 17,9 anni, ovvero circa 3 o 4 incidenti durante la sua vita. Sapendo questo, vediamo persone andare in giro dai divorziati a raccomandare una vita di consulenza. Individui scossi dopo un incidente a cui è stata data una diagnosi valida per tutti. Ai sopravvissuti al cancro è stato prescritto di sentirsi in un certo modo, ad esempio, devono sentirsi in colpa per essere vivi se superano le probabilità della chemioterapia.

Quando ero giovane, avevo paura delle altezze. Scalare strutture alte era debilitante. Da adulto, ho superato le mie paure e ho imparato a respingere gli elicotteri, il paracadute dagli aeroplani e il bungee jumping da strutture alte diverse centinaia di piedi. Le persone possono superare le proprie paure. Esistono tecniche cognitivo comportamentali come l'esposizione costante, eseguita gradualmente e ripetutamente esponendo gli individui alla loro paura in modo sicuro e controllato. Non sono affatto un professionista della salute mentale autorizzato né sto suggerendo alle persone di autotrattarsi per problemi diagnosticati. Né sto riducendo o banalizzando condizioni che durano tutta la vita. Sto dicendo che le persone non dovrebbero automaticamente diagnosticare l'adozione come un evento traumatico per tutta la vita per tutti noi. Veniamo da diversi background ed esperienze e gli esiti varieranno, come tutti i traumi che affrontiamo nella vita.

Più lettura:

http://www.radiolab.org/story/251876-inheritance/
https://www.theglobeandmail.com/life/parenting/pregnancy-stress-during-1998-ice-storm-linked-to-genetic-changes-in-children-after-birth-study-suggests/article20868841/

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%