Tanta perdita nell'adozione

di Maars, portato dalle Filippine al Canada. Puoi seguire Maars @BlackSheepMaars

Ho ricercato le mie radici negli ultimi 3,5 anni. Quando ho iniziato questo viaggio per la prima volta, non avevo altro che scarabocchiato ricordi di momenti che fornivano luoghi e nomi. Principalmente da cose che ho sentito crescere quando la mia famiglia parlava di me e del mio ingresso nella loro famiglia. C'erano molte informazioni non confermate e la maggior parte sono supposizioni e persino inventate.

Mi sono seduto sul divano e ho scritto ogni briciolo di memoria nel mio cervello di ciò che è stato detto, ciò che è stato menzionato, ciò che è stato spettegolato, ciò che mi è stato urlato.

Non avevo informazioni reali per iniziare questo viaggio, e anche quando chiedevo informazioni e chiamavo in giro per fare domande. Nessuno era particolarmente desideroso di dire qualcosa. Sembrava un segreto che non dovevo scoprire. Ma sono andato avanti comunque, e il primo anno mi ha tolto molto, anche scambiando una donna in America per mia madre naturale.

Non avevo aspettative tangibili, direzioni o idea di dove sarebbe finito questo viaggio. Tuttavia, dopo aver trovato la mia madre naturale, avevo un solo obiettivo. Per mettere insieme la nostra piccola famiglia, per guarire il cuore spezzato di mia madre naturale per aver dovuto rinunciare ai suoi primi due figli.

Volevo trovare il mio fratello pieno biologico, in modo che almeno potesse guarire dalla sua colpa e dalla sua vergogna prima di lasciare questa vita. Ma non potevo farlo. Ero troppo tardi, non l'ho trovato fino a 5 mesi dopo la sua morte.

Crescere come figlio unico, crescere sentendomi solo al mondo, estraneo alla mia stessa specie, alle mie radici, alla mia eredità, alla mia tradizione ancestrale – tutto ciò di cui sono fatto, mi sarebbe rimasta una sola persona su questo pianeta, quella condivide le mie stesse ferite per via dell'adozione. Eppure, il trauma dell'adozione nelle nostre vite alla fine ci porterebbe a separarci di nuovo, per la seconda volta.

C'È TANTA PERDITA IN ADOZIONE!

Cerco ancora di lavorare attraverso il mio lato paterno, sperando in qualcosa, indizi, ma l'inevitabile è cercare qualcuno/qualcosa che non sapevi nemmeno esistesse, è un'impresa da esplorare.

#adoptee #adopted #adoption #reunion #searching #familyresearch #biologyresearch #ancetry #mystory #myviaggio #mysearch #biologymatters #findingmyroots #brokenbranch

Una risposta a "So Much Loss in Adoption"

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%