Riflessioni per la festa della mamma

Bacche Agrodolci

Per me è un giorno di domande
è ancora viva,
lei si ricorda di me,
sta lottando,
quanti anni ha lei,
ha vissuto da allora, da sola,
o aveva altri figli,
prima di me o dopo?

la troverò mai,
è in Vietnam o da qualche altra parte nel mondo,
vuole anche essere trovata,
ero parte di una profonda vergogna,
o un risultato d'amore,
cosa le è successo
che sono stato abbandonato,
è stata una sua scelta?

Madre – un concetto che evoca un tale mix di sentimenti,
non è logico per alcuni il motivo per cui voglio sapere chi è,
è solo una spinta innata,
nessun altro può supplire a lei,
Sono per sempre una parte di lei,
il suo DNA è impresso in me,
è falso pensare che un sostituto sia tutto ciò di cui ho bisogno,
Non conoscevo nemmeno il suo nome fino a 3 anni fa!

Se potessi desiderare una nuvola magica
chiederei di incontrare mia madre,
guarda il suo viso, ascolta la sua voce,
essere tenuto tra le sue braccia,
dato risposte alle mie domande,
imparare mi è mancato e non dimenticato.
Ma la realtà non è proprio questa,
e questi sono i sentimenti agrodolci che provo per la festa della mamma.

Per tutti i miei compagni adottati nel mondo,
qui con te in solidarietà,
condividendo il miscuglio di emozioni
che la festa della mamma può evocare!

lascia un commento cancella risposta

Italiano
%%piè di pagina%%