Non c'è una crisi orfana, è una crisi di separazione familiare

Non c'è una crisi orfana, è una crisi di separazione familiare.

Le famiglie vulnerabili vengono prese di mira e inutilmente separate dai loro figli. Quando ti rendi conto che 80-90% di bambini negli orfanotrofi hanno famiglie, dobbiamo modificare il nostro modo di pensare. Dobbiamo smetterla di dire che c'è una crisi orfana e quando sentiamo chiese, amici, familiari o vediamo post di Facebook che affermano queste bugie, dobbiamo essere coraggiosi e sfidare queste idee sbagliate. Se continuiamo con la retorica dell'adozione così com'è ora, non stiamo andando bene! Spogliare inutilmente un bambino dalla sua famiglia non è una "vita migliore". Un bambino che perde tutti quelli che ama e tutto ciò che gli è familiare non è nel loro "miglior interesse". Fare qualcosa per “è quello che abbiamo sempre fatto” è irresponsabile ea questo proposito credo criminale. Se siamo consapevoli di queste realtà e non facciamo nulla per affrontarle, anche se scegliamo di ignorarle, siamo complici. 

Nei paesi in via di sviluppo gli orfanotrofi non sono visti come li intendiamo noi occidentali. Molti genitori amorevoli sono convinti che gli orfanotrofi siano un modo per dare ai propri figli le opportunità che non gli sono state date. Proprio come fa ogni genitore amorevole, tutti noi vogliamo il meglio per i nostri figli. I direttori di orfanotrofi e i cercatori di bambini promettono alle famiglie un'istruzione migliore, 3 pasti al giorno, servizi migliorati e un posto sicuro, quindi dormi tutto mentre sono ancora in grado di vedere i loro figli. Purtroppo, la realtà è spesso molto diversa, soprattutto quando si tratta di un orfanotrofio corrotto. Questo tipo di orfanotrofio farà tutto ciò che è in suo potere per tenere la famiglia e il bambino separati. 

L'ho già detto e lo dirò di nuovo. Se scegli di adottare a livello internazionale, non dovresti nemmeno prenderlo in considerazione a meno che tu non sia disposto a investire tempo e denaro per garantire ogni è stato fatto uno sforzo per mantenere quel bambino/i all'interno della loro famiglia e cultura. Fidarsi di un'agenzia di adozione, di un direttore di orfanotrofio o di qualsiasi altra parte che tragga profitto dall'adozione non è accettabile o sufficiente. All'inizio, ho fallito miseramente in questo. Ero all'oscuro della realtà in gioco e, a causa della MIA ignoranza, ho permesso ai criminali di trasferire un bambino innocente dalla sua famiglia. Ho fatto pubblicamente i miei errori e le realtà conosciute all'interno della comunità delle adozioni internazionali nella speranza che i miei errori e le mie rivelazioni attraverso questo processo consentano ad altri di fare meglio. In tutta onestà, dovremmo anche parlare di orfani, adozione, ecc. se non abbiamo affrontato adeguatamente la crisi della separazione familiare? È solo dopo che ci siamo assicurati che a ogni famiglia sia stata data ogni opportunità di stare insieme che dovremmo mai pronunciare la parola adozione.

Scritto e condiviso da Jessica Davis durante il mese nazionale di sensibilizzazione sull'adozione.

Una risposta a "There Isn’t An Orphan Crisis, It’s a Family Separation Crisis"

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%