Eccezioni alla regola

i bambini sono tutti esseri umani.jpg
Ogni bambino dovrebbe fare un'eccezione a una regola?

Un post di un adottante sulla mia pagina Facebook mi ha fatto pensare a un problema.

C'è un'eccezione alla regola in cui dovrebbero essere consentite le adozioni internazionali?

La donna ha affermato che “Tutti e 13 i miei figli dalla Cina hanno bisogni speciali. Alcuni piuttosto gravi. Una cosa è certa... nessuno nel paese si è fatto avanti per adottarli.”

Ho pensato a questo problema per molto tempo e ho creduto che dovessero esserci disposizioni speciali e ne ho ricavato un elenco:

  • Orfani che sono in pericolo imminente e hanno un'alta probabilità di morire, come un disastro naturale o un conflitto (esempi, Haiti e l'operazione Babylift in Vietnam)
  • Bambini che vengono scartati dalla società e hanno scarse possibilità di sopravvivenza (esempi: bambini HAPA - questa è una parola nativa hawaiana che letteralmente si traduce con "parte" o "mix". Alle Hawaii, la parola si riferisce a un patrimonio etnico misto come metà bianchi e coreani. In Corea, questi bambini sono ridicolizzati, tormentati e rifiutati dalla società).
  • Bambini con disabilità. Come descritto dall'adottante, è improbabile che questi bambini ricevano assistenza sanitaria e tali bambini sono normalmente evitati dalla società. A volte questi bambini ricevevano un trattamento barbaro per essere stati picchiati, affamati e rifiutati di ricevere cure mediche.

In superficie, sembra un'ottima idea, ma dopo molte considerazioni, ho scoperto che questa logica ha alcune carenze. Ho ascoltato un podcast chiamato Freaconomics (link nell'elenco delle risorse sotto) sul tema della donazione di organi. Qui puoi vedere qualcosa di prezioso che viene dato gratuitamente a un destinatario. Non è consentito scambiare denaro tra le parti per prevenire mercati corruttivi e abusi. Sicuramente, un bambino è prezioso quanto, o più, delle migliaia di organi che vengono trapiantati ogni anno in America. L'episodio di Freaconomics intitolato "Fammi un abbinamento" ha affermato questa proposta economica in modo eloquente dicendo:

“Si verificano mercati di corrispondenza in cui denaro e prezzi non fanno tutto il lavoro. E alcuni dei mercati che ho studiato, non lasciamo che i prezzi facciano il lavoro. Mi piace pensare ai mercati abbinati come mercati in cui non puoi semplicemente scegliere ciò che vuoi anche se te lo puoi permettere, devi anche essere scelto. Quindi i mercati del lavoro sono così; entrare all'università è così. Quelle cose costano soldi, ma i soldi non decidono chi entra a Stanford. Stanford non aumenta le tasse scolastiche finché l'offerta non eguaglia la domanda e un numero sufficiente di matricole vuole venire a occupare i posti”.

Qui vediamo un metodo collaudato per scambiare qualcosa di grande valore per niente. Credo che il sistema potrebbe essere implementato per mettere i bambini in case amorevoli senza corruzione. Tuttavia, adottanti, orfanotrofi e agenzie di terze parti si concentrano principalmente sugli aspetti emotivi del collocamento invece di affrontare i problemi reali della corruzione. Se i governi potessero implementare un sistema in cui il denaro non sarebbe scambiato per collocare i bambini, sarei favorevole a sostenere immediatamente tali collocamenti. Perché qualcuno non dovrebbe supportare un tale sistema? Penso che uno dei problemi più grandi siano gli adottanti stessi!

Il problema che vedo è che non tutti gli adottanti hanno ragioni altruistiche per adottare. Pochi adottanti lo ammetteranno mai. Gli adottanti hanno preferenze nei bambini che vogliono adottare e di solito preferiscono i bambini dalla pelle più chiara (in media) rispetto ai bambini dalla pelle scura. Se gli individui fossero puramente altruisti, allora la razza di un bambino non avrebbe importanza e non ci sarebbe elasticità del prezzo basata sulla razza. Tuttavia, vediamo prezzi più alti per i bambini più desiderabili. David Smolin nel suo articolo “Adozione internazionale: salvare gli orfani o il traffico di bambini” lo ha chiaramente evidenziato affermando:

“La percezione che i bambini vengano implicitamente acquistati e venduti all'interno del sistema di adozione nazionale è favorita dalla pratica comune delle agenzie private che addebitano somme molto diverse in base alla razza del bambino. Quindi, potrebbe costare trentamila dollari adottare un bambino bianco, ma solo diecimila dollari adottare un bambino afroamericano”.

La pratica attuale può salvare alcuni bambini e nessuno può negarlo. Tuttavia, d'altro canto, siamo tutti d'accordo sul fatto che un gran numero di adottati viene ferito durante il processo. Il sito online chiamato http://poundpuplegacy.org/ ha catalogato oltre 638 casi di abuso, stupro e morte di adottati. Questa è solo una mera frazione dell'abuso che si verifica agli adottati ed è il denaro che guida il lato della domanda della curva e, in definitiva, l'abuso. Questo redditizio modello di business, per la maggior parte, continua a separare le famiglie e provoca sofferenza e perdita per il bambino che viene adottato. L'adottato positivo e diversi adottanti soffocano le voci esplicite delle adozioni non proprio perfette. Vogliono sottolineare che le adozioni positive sono possibili e ignorano in gran parte le questioni affrontate dall'opposizione. Non riescono ad affrontare il fatto che la stragrande maggioranza dei bambini da adottare non sono bambini provenienti da paesi dilaniati dalla guerra, veri orfani o disabili. La principale causa di allontanamento dei bambini dalle famiglie tramite l'adozione internazionale è la povertà.

Il lato favorevole all'adozione non riesce ad affrontare queste esternalità negative. Non esplorano mai ciò che è meglio per l'intero gruppo di coorte. Nel mondo medico, questa idea è vista attraverso l'uso del "triage". Questo termine descrive come i professionisti medici devono comportarsi in situazioni in cui sono sopraffatti da un gran numero di vittime. Ai fornitori viene insegnato a ordinare i pazienti per fare il massimo bene per il maggior numero. Anche noi dovremmo guardare all'adozione nella stessa lente. Non solo attraverso la lente degli adottati, ma spesso il secondo punto nella triade dell'adozione: le famiglie originarie. Anche loro sono spesso sofferenti e trascurati nell'equazione. David Smolin ha dichiarato questa corruzione contro le famiglie originali come:

“Le regole internazionali apparentemente consentono di offrire aiuto solo a quei genitori naturali che abbandonano i loro figli, piuttosto che richiedere che l'aiuto ai genitori naturali sia incondizionato. Pertanto, le regole internazionali consentono modelli di aiuto che creano incentivi alla rinuncia”.

In conclusione, salvare i pochi emarginati, trascurati e dimenticati non fa nulla per la stragrande maggioranza che viene lasciata indietro. Il sistema continua a corrompere e non fa nulla per spingere i paesi a cambiare. Il vero cambiamento viene da forze esterne che richiedono un cambiamento di questi paesi che stanno violando i diritti del bambino consentendo l'adozione. So che molte persone non sono d'accordo con me, ma per fare cambiamenti duraturi non possiamo fare le stesse cose del passato per aspettarci un risultato diverso.

risorse

Adozione internazionale: salvare i bambini o trattarli?

Fammi un match Episodio 209

Eredità del cucciolo di libbra

 

 

Una risposta a "Exceptions to the Rule"

lascia un commento cancella risposta

Pubblicazione....
Italiano
%%piè di pagina%%